Okhta Centre KO

Una scelta (architectsjournal.co.uk) che implicitamente riconosce la validità delle motivazioni con cui residenti, comitati per la tutela delle architetture monumentali, esponenti delle istituzioni nazionali e perfino l'UNESCO, si erano opposti alla costruzione del complesso commissionato dalla Gazprom allo studio di Robert Matthew e Stirrat Johnson-Marshall: l'Okhta Centre, per decisione delle autorità di San Pietroburgo, non sorgerà più nell'area che, in origine, era stata scelta sulle rive del fiume Neva, a poca distanza da "edifici storici come il Palazzo dell'Ammiragliato, la Chiesa di Sant'Isacco e la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo" (nytimes.com).  

Per la struttura e, in particolare, per la torre alta 396 metri destinata a diventare il cuore dell'insediamento, verrà valutato un possibile sito alternativo, che consenta di "evitare il riproporsi della controversia" tra cittadini e pubblica amministrazione, senza scoraggiare "un investitore tanto importante" (chtodelat.wordpress.com).

Il progetto di RMJM, presentato nel 2006 (nytimes.com), prevedeva la realizzazione di un grattacielo modellato come  enorme "cruna di vetro", che richiamasse "le guglie sparse nella città" (rmjm.com). Il tratto più evidente, nelle restituzioni tridimensionali,  risultava la similitudine della sua silhouette "flessuosa" (nytimes.com) con il profilo di una fiamma di gas.

A sollevare le maggiori perplessità verso l'Okhta Centre - la cui costruzione sarebbe dovuta iniziare più di due anni fa - era stato il rapporto con il tessuto urbano preesistente, ovvero l'interpretazione del limite di 48 metri (nytimes.com) fissato nelle zone corrispondenti al centro antico di San Pietroburgo. Dopo una serie di iniziative di protesta, che hanno ottenuto anche il sostegno di celebri architetti internazionali, giovedì scorso, oltre a stabilire il cambiamento di luogo per la torre della Gazprom, il governo cittadino ha provveduto ad "annullare il decreto emesso a settembre 2009... che consentiva di superare i limiti fissati alle altezze dalla zonizzazione" (chtodelat.wordpress.com).

Immagini (da rmjm.com)

pubblicato in data: