Doppio AZPA in Spagna

Risale allo scorso 28 aprile, dopo "16 anni di fruttuosa collaborazione" (archinect.com), la conclusione definitiva - avviata già nel 2009 (dezeen.com) -  dell'esperienza denominata Foreign Office Architects (FOA). Lo studio, fondato a Londra nel 1993 (e-architect.co.uk) da Farshid Moussavi e Alejandro Zaera-Polo, ha realizzato tra l'altro il Terminale internazionale (architecture.yale.edu) del Porto di Yokohama (RIBA Worldwide Award ed Enric Miralles Prize nel 2004), il Museo di Arte Conteporanea di Cleveland e il Ravensbourne College (e-architect.co.uk).

Entrambi gli architetti, separati i percorsi privati e professionali, hanno dato vita a due firme indipendenti: Farshid Moussavi Architecture e AZPA (Alejandro Zaera-Polo Architects).

Proprio in questi giorni, Zaera-Polo è stato inserito (bdonline.co.uk) tra i finalisti dei concorsi di progettazione relativi a due stazioni dell'Alta Velocità spagnola. Per gli edifici ferroviari destinati a sorgere nelle città galiziane di Orense e Santiago de Compostela, potrebbero essere scelte le soluzioni elaborate dalla divisione di AZPA che ha sede a Barcellona.

Il risultato finale della selezione appare incerto per la presenza nelle due liste ristrette, rispettivamente, di nomi del calibro di Foster & Partners, Rogers Stirk Harbour & Partners e Souto de Moura (Orense); e di David Chipperfield e Rafael Moneo (Santiago).     

In totale, l'investimento stanziato dall'AVE (Alta Velocidad Española) per le nuove stazioni si aggira intorno ai 100 milioni di euro (bdonline.co.uk).

pubblicato in data: