Verona Forum: acciaio e modernità

È l'architetto Mario Bellini il progettista del Verona Forum, un complesso edilizio all'avanguardia, imponente nel suo insieme e destinato a divenire il nuovo polo commerciale ed industriale, vero cuore pulsante della città scaligera. Edifici simbolo del progetto sono la torre direzionale e la torre dell'hotel dalle innovative linee architettoniche e, oltre alle costruzioni, un grande parco di 10.000 m², nuovo polmone verde della città.

Il complesso può essere ritenuto all'avanguardia per i sistemi di "building automation" , vale a dire la gestione coordinata, integrata e computerizzata degli impianti tecnologici (climatizzazione, distribuzione acqua, gas ed energia, impianti di sicurezza), delle reti informatiche e delle reti di comunicazione, allo scopo di migliorare la flessibilità di gestione, il comfort, la sicurezza, il risparmio energetico degli immobili e per incrementare la qualità dell'abitare e ed il comfort all'interno degli edifici.

In tutto il complesso l'acciaio gioca un ruolo dominante e rappresenta la struttura dell'opera. Le facciate della torre direzionale sono progettate con il sistema a doppia pelle a ventilazione meccanica, fornite dalle Officine Tosoni di Villafranca di Verona. La parte esterna è composta da pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, progettati con tecnologia CIS (Copper, Indium, Selenium).

La particolare morfologia dell'edificio, con coperture inclinate verso sud, ha consentito l'installazione di un impianto a collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria utilizzata nelle due piscine interne. Anche l'hotel è dotato di un sistema integrato per la gestione ed il controllo con lo scopo di migliorare il comfort interno ed ottenere un consistente risparmio energetico.

L'acciaio ha l'enorme vantaggio di offrire al progettista un'ampia libertà di composizione dal punto di vista progettuale consentendo di ottenere le forme architettoniche desiderate. 1.000 tonnellate di acciaio lavorato fornite da Manni Sipre e l'applicazione del sistema ESF (elementi strutturali finiti), caratterizzano la fase esecutiva, dove l'impiego di prodotti completi, pronti al montaggio ha ridotto i tempi e i costi di realizzazione.

web www.mannisipre.it www.bellini.it

pubblicato in data: