Sampei vince il Premio EDIDA 2012

Ricorda una canna da pesca, telescopica e flessibile, la lampada Sampei, disegnata da Enzo Calabrese e prodotta da Davide Groppi, vincitrice nella categoria lighting del Elle Decor International Design Award 2012.

Il premio internazionale annuale per i creativi designer, promosso dal network internazionale di Elle Decoration, viene conferito ogni anno per dare riconoscimento ad apporti innovativi in undici categorie: seating, floor covering, furniture, lighting, kitchen, tableware, bathroom, wall covering, bedding, fabric, outdoor.

La premiazione è avvenuta nella storica location di Palazzo Serbelloni a Milano, un'occasione per celebrare anche i 10 anni del concorso, dando spazio alle nuove idee, quelle in grado di segnare nuovi percorsi e tendenze.

La lampada di Enzo Calabrese, ricorda - per il concetto ispiratore - la forse più celebre lampada mai disegnata al mondo e da uno dei nostri maestri del design. Il riferimento è ad Arco di Achille e Pier Giacomo Castiglioni, per lo stelo telescopico e l'idea di partenza: la decontestualizzazione di un oggetto. Trascorsi 50 anni ancora una volta l'immagine e l'estensibilità della canna da pesca diventano infatti elementi essenziali del progetto.

Sampei, molto diversa, per forma, dalla sua antenata, appare come un tributo ad essa. Un segno nello spazio al servizio della luce, in grado di occupare dimensioni importanti e al tempo stesso di essere discreta. Un filo d'erba che oscilla e si flette quasi sotto il peso dello sguardo. Una struttura leggera in composito di carbonio, capace di catturare le emozioni e vibrare al minimo movimento.

Come una canna da pesca, è lineare e composta da elementi incastrati tra loro in un sistema a cannocchiale, ancorato alla base con un dettaglio a snodo che richiama il mulinello da pesca.Un progetto flessibile, che si adatta alle versioni in e outdoor e a diverse sorgenti di luce: alogena oppure a led.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: