TFA, partono le iscrizioni ai test per i corsi di abilitazione all'insegnamento

pubblicato il: - ultimo aggiornamento: 

Il giorno atteso dagli aspiranti insegnanti è arrivato. Sono infatti aperte ufficialmente le iscrizioni ai test di preselezione per l'accesso ai corsi di Tirocinio Formativo Attivo. Trascorsi 4 anni di rimandi e decreti attuativi dalla abolizione delle Scuole di Specializzazione per l'Insegnamento, ai laureati in attesa di abilitazione è concessa una piccola chance per vedere il proprio nome inserito in una graduatoria per insegnanti.

Sarà finalmente possibile - e da quest'anno con cadenza annuale - accedere ai TFA per abilitarsi in una o più classi di insegnamento, a seconda del titolo di laurea conseguito. I corsi di TFA saranno attivati dagli atenei italiani. Ciascuno ha messo a disposizione corsi di abilitazione per una o più classi, alla quale accede un numero molto esiguo di persone. Per conoscere gli atenei che attivano un corso di proprio interesse, e quanti i posti da questi messi a concorso per ciascuna classe, è possibile consultare gli allegati al Decreto Ministeriale31/2012, ai quali si rimanda.

Il primo step da compiere consiste nell'iscrizione ai test preliminari per l'accesso ai corsi. Una procedura che si effettua esclusivamente online dal 4 maggio al 4 giugno 2012.

I test sono predisposti dal MIUR, sono unici per ciascuna classe di abilitazione e si prevede un calendario unico su tutto il territorio nazionale. Ciò significa che per ciascuna classe gli atenei effettueranno le prove nella stessa data ed orario.

Aggiornamento del 17 maggio 2012
Vedi anche: TFA, le prime proteste contro i costi smisurati chiesti dalle Università.

L'iscrizione alle preselezioni

Ad occuparsi dello svolgimento delle prove e della valutazione dei candidati in questa fase è il Consorzio Interuniversitario CINECA, che ha predisposto un sito apposito (tfa.cineca.it) per fornire informazioni e soprattutto per attivare la preiscrizione online ai test.

I passi dunque sono semplici: si entra nel sito, ci si registra e si dà avvio alla preiscrizione. Attraverso la procedura guidata si sceglie la classe di interesse, l'ateneo in cui si vorrebbe seguire il corso e si autocertificano i requisiti. Sarà possibile tentare di accedere a più classi anche in atenei diversi, ma non è possibile iscriversi in più atenei per la stessa classe di abilitazione. Ovvio il motivo: le prove per la stessa classe si svolgeranno contemporaneamente nelle diverse università d'Italia.

Terminata la procedura un promemoria ricorderà la data e la sede della prova. A questo punto, però, l'iter non è concluso perché bisognerà completare l'iscrizione con il pagamento di un contributo all'Università (un versamento per ogni classe scelta). La ricevuta è bene portarla con sé qualora non il proprio nominativo non comparisse nell'elenco candidati.

I test di preselezione

La prova consta di 60 domande con 4 opzioni di risposta. 10 i quesiti per verificare la conoscenza della lingua italiana e i restanti inerenti la disciplina attinente alla classe di abilitazione per la quale si concorre. Tempo di svolgimento: 3 ore.

Per accedere alle prove successive (scritto e orale) è necessario raggiungere una votazione minima di 21/30, considerando 0,5 punti per ogni risposta esatta e 0 per ogni risposta sbagliata o non data.

Il calendario nazionale del test preliminare per le classi a cui possono accedere gli architetti:

A033. Educazione tecnica nella scuola media: 10 luglio 2012;
A071. Tecnologie e disegno tecnico: 19 luglio 2012;
A016. Costruzioni e tecnologia delle costruzioni: 20 luglio 2012;
A061. Storia dell'arte: 30 luglio 2012.

di Mariagrazia Barletta architetto

Per approfondire: