La fonte della creatività

Un edificio circolare "atterrerà" nei pressi della Tate Gallery di Liverpool (architectsjournal.co.uk) durante i giorni della "Biennale di Arte Contemporanea del Regno Unito", in programma dal 15 settembre al 25 novembre (liverpoolbiennial.co.uk): si tratta del padiglione ideato da David Adjaye per ospitare il progetto che l'artista multimediale Doug Aitken - in collaborazione con il canale televisivo Sky Arts (dezeen.com) - ha dedicato al tema della creatività.

L'edificio temporaneo, basato su un telaio di legno del diametro di 14 metri, sarà rivestito da bitume e pannelli ondulati in acrilico. La parete esterna, sormontata dalla copertura inclinata di 2 metri, nelle ore notturne si trasformerà nello schermo su cui proiettare i video che compongono l'opera di Aitken, ovvero le "conversazioni filmate con alcune delle principali figure creative del mondo" con "partecipanti di ogni età e retroterra, operanti in diverse forme d'arte" che "rispondono a due domande: dove inzia l'idea creativa e come viene realizzata?" (dezeen.com).

Il padiglione di Adjaye, che a maggio di quest'anno era stato scelto dagli organizzatori della Biennale di Liverpool "in virtù delle sue precedenti esperienze con esposizioni e strutture temporanee" (bdonline.co.uk), sorgerà nello spazio della Mermaid Court (architectsjournal.co.uk), all'esterno della galleria Tate per rimarcare l'intenzione di "creare una nuova destinazione culturale" (dezeen.com).

Una volta conclusa l'esposizione di arte contemporanea, giunta alla settima edizione, la struttura rimarrà aperta al pubblico fino al 13 gennaio 2013 (architectsjournal.co.uk).

Immagini (da dezeen.com)

pubblicato in data: