La partita di Kaliningrad

Sarà ideato da Wilmotte & Associes (batiactu.com), il progetto dell'impianto sportivo da 45.000 posti che tra  cinque anni ospiterà gli incontri di calcio previsti a Kaliningrad (Russia) in occasione della Coppa del Mondo: lo studio francese, già vincitore del concorso per la "Grande Mosca"  curerà l'elaborazione degli studi preliminari - la cui consegna è prevista entro il 2013 - e  la messa in opera dello stadio, che dovrebbe essere inaugurato nell'anno dei Mondiali.

L'edificio sorgerà all'interno di un sito di 220 ettari, nello spicchio di terra al centro della città, ritagliato dai due rami del fiume Pregolia e denominato "isola di Ottobre" (batiactu.com). In totale, l'area occupata dal campo di gioco e dalle altre attrezzature legate allo svolgimento della Coppa corrisponderà a un decimo (lemoniteur.fr) della superficie totale interessata dall'interveto di Wilmotte.

Lo stadio "sarà il pezzo forte di un nuovo piano urbano" che si avvantaggerà della "vicinanza con l'acqua: verranno  creati una rete di canali necessaria per la stabilizzazione del terreno, un lago artificiale e una marina per cento barche... Le infrastrutture di trasporto al servizio dell'isola, in particolare un futuro ponte autostradale, saranno integrati al dispositivo di collegamento tra l'acqua e le zone di verde. Nel contesto generale, una trama densa consentirà di mescolare le attività e i programmi residenziali e commerciali" (lemoniteur.fr).

Anche lo schema del complesso sportivo rientrerà nella logica di progettazione urbana estesa all'isola e all'intero agglomerato di Kaliningrad. Per consentire l'utilizzo dell'impianto come sede di eventi pubblici  anche dopo i Mondiali di Calcio, la struttura  in acciaio includerà una copertura temporanea (batiactu.com), che in seguito verrà sostituita da una tettoia mobile in grado di trasformare lo spazio da coperto a scoperto, in relazione a specifiche esigenze di allestimento.

"In effetti, l'infrastruttura si adatterà alla sua seconda vita dopo la competizione. Per allora, si prevede che gli alti gradini saranno demoliti e la copertura abbassata. Alla fine, la costruzione non avrà più di 25.000 posti, per 'meglio rispondere alle esigenze di una regione che conta meno di un milione di abitanti'..." (batiactu.com).

Immagini (da lemoniteur.fr): 1 | 2 | 3

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: