Archimemoro. Testimonianze e memorie di luoghi e architetture

un archivio della memoria del costruito

Banca della Memoria Onlus è lieta di presentare "Archimemoro. Testimonianze e memorie di luoghi e architetture": un vero e proprio archivio della memoria del costruito, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell'ambito del bando Generazione Creativa.

Città, quartieri, piazze, chiese, mercati, negozi, botteghe, ex-fabbriche, palazzi storici e case comuni: quante sono le storie e gli aneddoti che i luoghi e le architetture di ogni genere ci potrebbero raccontare se solo ne avessero la possibilità? Il progetto fa parlare i luoghi attraverso le testimonianze di chi li vive e di chi ha contribuito alla loro trasformazione: racconti storici, architettonici, esperienze di vita ed aneddoti per conoscere a fondo la città di Torino ed in particolare il quartiere di Porta Palazzo, da cui il progetto ha inizio. Un archivio digitale della memoria sociale ed architettonica del costruito in itinere, con il duplice obiettivo della conoscenza e della conservazione.

Il progetto

Lo scopo di Archimemoro è raccogliere, archiviare e diffondere la memoria di luoghi e di architetture, attraverso la realizzazione di videointerviste a coloro che a vario titolo hanno contribuito alla loro storia o vissuto le loro trasformazioni, sia nel ruolo di attori (architetti progettisti, imprese costruttrici, commercianti, ecc.) che di spettatori (abitanti, cittadini, ecc.). Le testimonianze, montate e suddivise in brevi video di circa 5-8 minuti, secondo lo stile Memoro, vengono pubblicate online sul sito dedicato al progetto e consultabile gratuitamente.

Le interviste sono incentrate sia su tematiche di specifico interesse storico-architettonico sia su aneddoti e esperienze di vita dirette. L'intento del progetto è creare un vero e proprio archivio digitale della memoria sociale ed architettonica del costruito, di semplice, immediata e veloce fruizione.

Il sito vuole inoltre divenire una guida digitale che segnala e valorizza luoghi e architetture sconosciuti ai più, spesso esclusi dai circuiti turistici più tradizionali, ma ricchi di memorie e aneddoti curiosi che rischiano di essere dimenticati. L'intento non è creare una raccolta canonica di informazioni già ampiamente disponibili al pubblico sui libri o su internet, ma scoprire ed archiviare delle testimonianze originali, non necessariamente rilevanti dal punto di vista storico ma non per questo meno interessanti; tali testimonianze sono quelle più a rischio di essere perdute ma sono in realtà significative al fine di preservare la storia dei quartieri e la memoria dei suoi luoghi.

Oltre alle videointerviste, per ciascun luogo/edificio è possibile consultare una scheda sintetica contenente l'epoca di costruzione, l'architetto progettista, l'eventuale intervento di recupero e una breve descrizione, il tutto corredato da una galleria di foto storiche ed attuali.

Bando "Generazione creativa", il quartiere Porta Palazzo a Torino

Ad oggi, grazie a un contributo della Compagnia di San Paolo nell'ambito del bando "Generazione creativa", il progetto si è sviluppato sul quartiere Porta Palazzo a Torino: tale ambito, infatti, non offre solo un ricco panorama di luoghi ed edifici interessanti dal punto di vista storico ed architettonico all'interno di un articolato tessuto urbano, ma è anche caratterizzato da un contesto sociale multiculturale vivace e ricco di testimonianze, in grado di raccontare la storia del quartiere attraverso punti di vista diversi.

Di questo quartiere, si sono raccontate 8 architetture e 6 botteghe storiche, attraverso la voce di 32 persone che hanno accettato di aderire al progetto e di raccontare la propria esperienza. Al progetto hanno collaborato due architetti torinesi e tre giovani fotografi.

il sitowww.archimemoro.org
I
l video di presentazione del progetto Archimemoro

pubblicato in data: