Se il museo è un gioco da ragazzi

Il primo museo per l'infanzia nel settore più orientale del Vecchio Continente avrà un forte legame con gli Stati Uniti: Muzeiko  - letteralmente, "piccolo museo" (main.aiany.org) - riceverà sostegno economico dalla "America for Bulgaria Foundation", legata a investitori statunitensi (americaforbulgaria.org), e verrà costruito a Sofia sulla base dello schema elaborato dallo studio newyorkese Lee H. Skolnick Architecture + Design Partnership (LHSA+DP).

"Prima del 1989, quando la  Bulgaria è diventata una democrazia, le scuole finanziate dallo Stato erano ampiamente concentrate sulla formazione tecnica piuttosto che sulle arti liberali. In questo sistema, i musei avevano poco a che fare con i giovani ed erano visti come luoghi per ospitare reliquie, invece che ambienti per l'educazione interattiva" (nytimes.com).

Il team di Lee H. Skolnick, selezionato da una lista ristretta di gruppi internazionali (main.aiany.org), ha adottato un approccio diverso, ponendo al centro la finalità educativa degli allestimenti, secondo il modello che caratterizza i musei per bambini diffusi in Occidente. Nel progetto per Muzeiko, che parte dalla trasformazione di un ex laboratorio nel distretto di Studentski Grad (nytimes.com), gli spazi  architettonici si dimensionano in relazione al particolare tipo di visitatori e diventano strumenti per la comunicazione di contenuti.   

Dall'involucro trasparente esterno, riconducibile a una "scatola" di vetro, emergeranno "tre forme scultoree, o 'montagne', ognuna della quali rappresenterà un riferimento... alle tradizioni culturali" (nytimes.com) della Bulgaria. Tre saranno anche i livelli dell'edificio, attraversati in altezza da una specie di grande albero, composto da elementi di vetro, plastica e acciaio.

"L'intero museo è organizzato intorno all'idea di muoversi attraverso tempo e spazio...Il livello più basso, dove l'albero ha le radici, ospiterà il 'passato' con mostre di archeologia, geologia e paleontologia... A piano terra i visitatori troveranno il 'presente', rappresentato da esposizioni su ambiente naturale, architettura e città. Il piano più alto sarà dedicato al 'futuro', con esposizioni interattive su viaggio nello spazio e tecnologie d'avanguardia" (nytimes.com).

Muzeiko, che si estenderà su una superficie di circa 3250 metri quadrati, dovrebbe aprire al pubblico a metà del 2015 (skolnick.com).

Immagini (da skolnick.com)

pubblicato in data: