Il lungo muro rosso di Nouvel

rassegna web

Corriere della Sera, 9/05/2003

Un maestro dell'architettura contemporanea per un progetto destinato a coniugare il progresso tecnologico con l' attenzione per l' ambiente.

Tocca a Jean Nouvel e al suo «Kilometro rosso» dare corpo all'idea, fortemente voluta dal patron della Freni Brembo, Alberto Bombassei (presidente anche di Federmeccanica), e dalla famiglia Rota Nodari, di creare a Bergamo, al confine con Stezzano, un «parco scientifico tecnologico», una struttura dedicata alla ricerca e all' innovazione immersa in una vasta area verde.

Una sorta di campus all'americana che si estenderà su oltre 200.000 metri quadrati che corrono lungo l' autostrada A4. A delimitare l'area, al confine con la Milano-Bergamo, sarà un muro, realizzato in particolari profili di alluminio estruso striato, alto 10 metri e lungo esattamente 1 chilometro.

Jean Nouvel, l'architetto che ha realizzato alcuni dei più importanti progetti voluti da François Mitterrand, ha voluto colorare di rosso la parete per due ragioni: da un lato, perché è un tinta viva e vivace, che dà una caratterizzazione forte; dall' altro, in omaggio alla società committente, la Brembo, che fornisce i freni alla Ferrari e a molte case automobilistiche della F1.

Il muro avrà la funzione di proteggere dai rumori il parco scientifico tecnologico. Si passerà così da un ambiente completamente artificiale, colorato, rumoroso, a un'area dove in pochi edifici, immersi nel verde e caratterizzati da ampie vetrate, troveranno la loro casa ideale i migliori cervelli a livello internazionale.

I lavori dovrebbero iniziare entro l' anno; ma da ieri, grazie alla mostra allestita al Teatro Sociale di Bergamo Alta, chiunque può farsi un'idea della portata dell' operazione.  [...]

Cesare Zapperi «KILOMETRO ROSSO», mostra sul progetto di parco scientifico tecnologico di Jean Nouvel.
Teatro Sociale, via Colleoni, Bergamo Alta.
Fino al 25 maggio. Orari: dalle 10 alle 12 e dalle 16 al 19

Altri immagini su newitalianblood

pubblicato in data: