Bardonecchia (Torino), scelto il concept per il nuovo villaggio di montagna

i risultati del concorso Plan Revel

Lo studio Tomaselli-Pirazzi è il vincitore del concorso per la progettazione di un insediamento di montagna da costruire alle porte di Bardonecchia. Al 2° posto i futuri progettisti dell'asilo CityLife.

notizie di architettura

Gli architetti Aldo Tomaselli e Licia Pirazzi di Levico Terme (TN) sono i vincitori del concorso "Plan Revel abitare la montagna" finalizzato alla progettazione di un insediamento di montagna da costruire alle porte di Bardonecchia, in provincia di Torino. A bandirlo era stato il Consorzio Plan Revel formato dai proprietari dell'area su cui dovrà sorgere il nuovo villaggio. Al secondo posto Andrea Starr Stabile ed Ettore Bergamasco, balzati recentemente agli onori delle cronache per aver vinto il concorso indetto dalla società CityLife per la progettazione di un asilo nido in legno nell'area dello storico quartiere fieristico di Milano.

La proposta dello studio Tomaselli-Pirazzi

La proposta di Andrea Starr Stabile ed Ettore Bergamasco

La spinta alla costruzione dell'insediamento proviene dal Consorzio di proprietari dell'area "Plan Revel", situata sulle pendici delle alture che costeggiano la cittadina e nota stazione sciistica di Bardonecchia. L'intento dei proprietari è attuare le previsioni del Piano particolareggiato, che prevede per quell'area, la costruzione di un insediamento residenziale di montagna da destinare al mercato privato e in parte a edilizia sociale convenzionata.

La proposta dello studio Gavinelli

Il Consorzio ha dato il via al concorso per ricercare idee che rendessero minimo l'impatto dell'insediamento sul territorio. Per la particolare posizione sulle pendici del rilievo, il futuro villaggio sarà dotato, infatti, di grande visibilità. La sfida lanciata proponeva ai concorrenti di affrontare il tema dell'abitare la montagna, in maniera innovativa e responsabile, mettendo in primo piano la tutela paesistica ed il rispetto dell'ambiente con il suo delicato equilibrio.

Il concorso si è svolto in due fasi. Dopo una scrematura delle proposte progettuali che ha portato a selezionare cinque gruppi tra gli 85 candidati, i concorrenti hanno approfondito le loro proposte e, al termine della seconda fase, sono stati annunciati i vincitori.

La proposta dello studio associato Tomaselli-Pirazzi è stata apprezzata per il «solido impianto» attraverso il quale «il progetto riesce ad innescare una fitta dialettica tra elementi figurativamente consolidati nella memoria collettiva, elementi dell'architettura tecnologica e citazioni dell'architettura monumentale».

La proposta dello studio Tomaselli-Pirazzi

Alla base della strategia progettuale, il contenimento dell'impatto sull'ambiente. Un aspetto importante e sottolineato come esigenza principale dal bando di concorso, e risolto dai progettisti attraverso l'ideazione di volumi ridotti e ben orientati, evitando salti di quota e mediante un'attenzione particolare nei confronti dei percorsi pedonali, ridotti al minimo per preservare la naturalità del sito.

Come ha rilevato la giuria, il progetto è «articolato in diverse possibilità sia distributive sia di scelta architettonica». Dunque, un insediamento composto da edifici che si differenziano l'uno dall'altro. Gli spazi, poi, tra i volumi sono ricuciti con abilità mediante «interessanti interventi di svariate forme e destinazioni d'uso, con funzionalità di tessuto connettivo». Il risultato è un'offerta di situazioni «piacevolmente diversificate».

2° CLASSIFICATO

Andrea STARR-STABILE - Milano

Ettore BERGAMASCO, Andrea Ludovico BORRI, Matteo PAVESI, Annalisa DESOLE, Francesca PEDRAZZI, Elena Benedetta BIGIONI cons. / coll. Nicol HAVE', Sandro RISCINO

3° CLASSIFICATO

GAVINELLI Architettura Studio Associato - Suno (NO)

Ruggero MOSSOTTI, Daniele MORO, Ruggero BIONDO, Lorenza BELLINI, Francesca GARAGNANI, Alessio BIONDO cons. / coll. Tomas FERRATI

 

4° CLASSIFICATO 

Martina BOCCUZZI - Torino

cons. / coll. Edoardo BRUNO, Bruno MAIOLO, Dalila TONDO, Silvia LAZZARI, Giovanni INZILLO, Stefano CAMBURSANO, Marco CUBITO, Marco FRASCA

5° CLASSIFICATO 

CROTTI + FORSANS Architetti Torino

La giuria: prof.arch. Domenico BAGLIANI, Docente Politecnico di Torino - arch. Manuel BENEDIKTER, Consulente e certificatore Casaclima - ing. Alessandro BACCON, Consorzio Plan Revel - ing.arch. Livio DEZZANI, Direttore Programmazione strategica, politiche territoriali ed edilizia, Regione Piemonte - arch. Mariella CAGLIERIS, Membro Commissione locale paesaggio Comune di Bardonecchia.

web www.planrevel.it

pubblicato in data: