Casa Boucquillon vince lo Stone Expo Award al fianco degli studi SOM e RPBW

Segnalati anche «The Shard» e la Feedom Tower a NY

Casa Boucquillon a Lucca, firmata da Michel Boucquillon e Donia Maaoui, vince il premio Stone Expo Award 2015 tra due colossi dell'architettura internazionale: lo studio Renzo Piano Building WorkshopSkidmore & Owings and Merril, premiati rispettivamente per due famosi landmark: la London Bridge Tower - il grattacielo londinese meglio conosciuto come «The Shard» - e la Freedom Tower World Trade Center, sorta a New York al posto delle Torri Gemelle.

Il premio internazionale di architettura - edizione speciale di MAA - premio/osservatorio per le migliori opere di architettura nel mondo, nelle quali l'uso della pietra naturale risulti di particolare rilevanza formale o tecnica -  è stato conferito in occasione dell'inaugurazione della Carrara Marble Week (18 giugno a Carrara). Ad indirlo è ICE Agenzia Italiana & IMM Carrara. Una giuria di esperti di alta fama e riconosciuta competenza ha selezionato 3 progetti vincitori, segnalando i progettisti che hanno collaborato alla realizzazione dell'opera.

La villa «Farfalla»

Casa Boucquillon è un vero e proprio gioiello di architettura contemporanea e tecnologica. La villa è "aggrappata" a una collina di marmo bianco, nei dintorni di Lucca e su una proprietà che comprende 10 ettari di uliveti e boschi. Nasce a partire da un rudere agricolo, a viverci sono gli stessi progettisti: Michel Boucquillon e Donia Maaoui, entrambi architetti, designer e artisti.

Le due ali del tetto si possono aprire di 30°, come le ali di una farfalla. I due lati, per un totale di 110 m2, si aprono sotto la spinta di 6 pistoni idraulici, grazie ad un sistema brevettato. L'apertura permette la ventilazione naturale e anche di dormire sotto le stelle.

L'abitazione-studio è concepita secondo il criterio dell'autosufficienza energetica: impiega un sistema di raccolta dell'acqua piovane ed è dotata di pompa di calore e pannelli solari. L'architettura è molto luminosa, tutta in trasparenza e si pone in continuità ed armonia con la natura circostante. 

L'interno è organizzato attorno ad una scala spettacolare, scultorea, che collega due livelli. La scala si affaccia su uno spazio a doppia altezza che ne sottolinea la centralità.

web www.michelboucquillon.com

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: