Opificio Golinelli: 9mila mq per la conoscenza ad opera di diverserighestudio

Nasce a Bologna, su progetto di diverserighestudio, l'Opificio Golinelli, il nuovo centro per la conoscenza e la cultura della Fondazione Golinelli. Un nuovo quartier generale da 9mila metri quadri per un investimento complessivo di 12 milioni di euro. Nei nuovi spazi la Fondazione svolgerà ampia parte delle sue attività formative, didattiche e culturali.

Esterno. Foto © Giovanni Bortolani

Dunque una cittadella della conoscenza voluta dalla storica Fondazione, nata a Bologna nel 1988 per volontà dell'imprenditore e filantropo Marino Golinelli con l'obiettivo di promuovere l'educazione e la formazione, di diffondere la cultura e la scienza, di favorire la crescita intellettuale ed etica dei giovani e della società. 

Il nuovo complesso sorge in via Paolo Nanni Costa, in adiacenza all'area industriale di circa 3 ettari occupata fino al 2008 dalla Società Fonderie Sabiem. Si attendono più di 150.000 visite l'anno. I numeri attesi e il modello culturale ne fanno un centro di rilevanza nazionale e di riferimento anche internazionale.

3D mapping di Apparati Effimeri. Foto © Giovanni Bortolani

L'Opificio Golinelli è anche un intervento di rigenerazione urbana del patrimonio industriale abbandonato. La scelta del luogo non è casuale: l'opera di riqualificazione di uno stabilimento produttivo dismesso è stata voluta dalla Fondazione Golinelli e si ricollega all'idea del fare e dello sperimentare, come vettore concreto di esperienza e apprendimento. 

Giardino delle imprese © Giovanni Bortolani

Scuola delle idee. Foto © Giovanni Bortolani

"Esterno locale, interno globale", questa la visione che ha guidato la progettazione dell'edificio, concepito come metafora di una città smart, vero e proprio acceleratore della società verso il futuro. Gli uffici della Fondazione sono il quartier generale; Scienze in pratica offre agli adolescenti l'opportunità di fare concrete sperimentazioni in un laboratorio modernamente attrezzato accendendo la passione per scienza e tecnologia; Scuola delle idee è uno spazio ludico e interattivo per valorizzare la creatività di bambini dai 18 mesi; Educare a educare è il programma per formare gli insegnanti a una didattica in un costante dialogo fra le discipline scientifiche e umanistiche; Giardino delle imprese propone attività educative e formative per avvicinare i ragazzi dei licei, degli istituti tecnici e universitari all'imprenditorialità sperimentando percorsi concreti negli acceleratori e mettendosi in gioco per la determinazione delle proprie aspirazioni.

Opificio Golinelli è perno di riferimento anche per Scienza in Piazza, la manifestazione culturale che porta laboratori, incontri, convegni e mostre nelle aree urbane trasformandole in science center temporanei; e Arte, Scienza e Conoscenza, che con le mostre di arte+scienza, gli incontri e i convegni stimola il pensiero complesso e il dibattito negli adulti e nei ragazzi.

Interni. Foto © Giovanni Bortolani

Panoramica interno. Foto © Giovanni Bortolani

Il centro sarà sarà tra i più grandi laboratori sperimentali a fine didattico nel campo delle scienze e della tecnologia in Italia potendo ospitare contemporaneamente 400 ragazzi in laboratori a posto singolo e in aule didattiche (capienza massima edificio 750 persone) e disponendo di quasi 3.000 metri quadrati di ambienti dedicati a questo, cui si aggiungeranno gli spazi comuni multi-funzionali (utilizzabili a fine espositivo), gli uffici della Fondazione e le aree verdi per attività all'aperto.

info: www.fondazionegolinelli.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: