La Triennale cerca giovani laureati con interessi nel campo del design, architettura, urbanistica, belle arti, arti visive

pubblicato il:

In vista dell'inaugurazione della XXI Esposizione Internazionale, La Triennale di Milano cerca giovani laureati con interesse in campo artistico e culturale, da impiegare come mediatori culturali tramite uno stage extra-curriculare retribuito.

La collaborazione, prevista per il periodo 21 marzo - 30 settembre, prevede un rimborso spese di 400 euro mensili, più una «premialità economica a partire dal quarto mese», si legge nell'avviso pubblicato sul sito della Triennale. È previsto un impegno di 6/7 giorni alla settimana per un massimo di 36 ore settimanali. La mansione è di mediatore culturale all'interno degli spazi espositivi, per svolgere la quale i tirocinanti saranno formati attraverso lezioni in aula.

I requisiti

È richiesto un forte interesse per il mondo del progetto, nello specifico per diversi campi: design, architettura, urbanistica, belle arti, arti visive, management culturale, comunicazione, nuove tecnologie, moda, fotografia e filmmaking, ma anche lingue e sociologia. Fondamentale la conoscenza certificata dell'inglese.

Bisogna, inoltre, aderire al programma Garanzia Giovani e non averlo già attivato. I candidati devono essere inoccupati o disoccupati di età massima pari a 29 anni, in possesso di laurea di primo o secondo livello, ed aver concluso gli studi da almeno 4 mesi.

Doti di comunicazione, dinamicità e magari esperienze pregresse in mediazione culturale-linguistica o gestione afflussi di visitatori, completano il profilo.

Tutte le info sono sul sito: www.triennale.org