A Milano il retail incontra la finanza: il design per spiegare l'abc di un'ostica materia

inaugurato il progetto di un temporary shop-museo firmato Bellissimo / Luca Ballarini per MoneyFarm

Progettare un negozio senza prodotti, uno spazio-museo in grado di rendere tangibile la finanza. Fa incontrare architettura, design, allestimento e branding il progetto dello studio creativo torinese Bellissimo / Luca Ballarini, che realizza a Milano un temporary shop, affidando ad installazioni interattive l'arduo compito di chiarire i concetti base della finanza ai non addetti ai lavori.

Si tratta di un nuovo spazio per il retail realizzato per MoneyFarm, società indipendente di consulenza finanziaria online. Moneyfarm Investment Boutique è il nome del negozio senza prodotti, «uno show room di concetti» lo definiscono i progettisti, e per questo più simile a un museo che ad un temporary.

Visualizzare in modo chiaro la convenienza di un investimento rispetto ad un altro. Capire quali possono essere le regole per scegliere un investimento sicuro e fruttuoso. Comprendere quanto può fruttare un investimento nel tempo. I concetti sono spiegati con immediatezza e semplicità dalle installazioni in legno progettate dallo studio creativo di Torino.

Dunque un museo della finanza in miniatura. E, un progetto che ha dovuto mettere insieme più competenze, tra queste: grafica, scrittura, ideazione e produzione di eventi, exhibit design, retail design. Per Bellissimo si è trattato di un ritorno all'architettura di interni e alla progettazione di spazi espositivi.

Lo studio, infatti, è oggi la firma dietro numerosi progetti di branding, grafica, eventi e progetti editoriali per grandi marchi, piccole imprese d'eccellenza e importanti istituzioni pubbliche. Ed è conosciuto per l'esperienza nella strategia di marca e nella produzione di contenuti, per l'approccio distintivo alla comunicazione visiva, per l'impatto degli eventi sul pubblico (tra i clienti la Red Bull, Adidas e anche la Fondazione Renzo Piano).

Il design incontra la finanza 

I progettisti disegnano 9 installazioni realizzate artigianalmente in legno per spiegare i concetti alla base della finanza. Due piani inclinati con 30 biglie da entrambi i lati, e un sistema di ostacoli che ne trattiene un po' a ogni passaggio, mostra concretamente l'impatto dei costi sugli investimenti; un sistema di carrucole rende espliciti i rendimenti attesi a seconda dell'orizzonte temporale e del profilo di rischio. E poi ancora un una piccola serra, chiamata "Ortofoglio" spiega i principi chiave per la gestione di un portafoglio fruttuoso.

Una brochure è stata inoltre pensata per meglio comprendere le installazioni.

L'interior design in questo caso confluisce in un progetto di "branding a tre dimensioni", per il quale Bellissimo ha seguito il processo di progettazione, sviluppo, produzione delle installazioni e dell'arredo originale. Il brand prende forma e sostanza attraverso ogni linguaggio: dal concept alla scelta dei materiali, dall'immagine ai testi.

A caratterizzare il progetto, un approccio innovativo che vede il design non solo come semplice strumento di valorizzazione estetica del prodotto, ma come visione ampia di "design thinking" che consente di generare idee e oggetti capaci di raccontare storie.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: