Legambiente lancia MaINN, la libreria on line dei materiali innovativi e sostenibili per l'edilizia

Dai laterizi in terracotta 100 per cento rinnovabili, ai materiali in canapa; dai listelli di bambù alle vernici naturali. Legambiente lancia MaINN, una libreria on line che raccoglie prodotti innovativi e sostenibili, mettendo a disposizione, per ciascuno di essi, una scheda dettagliata contenente più informazioni, tra cui: caratteristiche tecniche, proprietà del materiale, certificazioni ambientali del prodotto, descrizioni del processo di lavorazione e grado di riciclabilità.

I materiali censiti (la libreria sarà col tempo implementata) sono divisi in tre categorie: naturali e salubri, provenienti da ricicloinnovativi. I prodotti inseriti nella libreria, viene specificato, «non hanno solo il pregio di migliorare le prestazioni energetiche o di comfort abitativo delle strutture, ma anche quello di essere più sostenibili nel loro ciclo di vita rispetto ai materiali più tradizionali, riducendo ad esempio l'uso di materiali di cava, o grazie all'assenza di sostanze inquinanti».

L'obiettivo è quello di far conoscere i materiali innovativi e sostenibili presenti sul mercato, rivolgendosi sia ai progettisti che devono selezionarli nei propri progetti, ma anche ai consumatori, in modo da sensibilizzarli e orientarli verso acquisti consapevoli.

Schede di prodotto e informazioni riferite al ciclo di vita del materiale

In particolare, le schede comprendono le caratteristiche di prodotto, le voci di capitolato, la descrizione del processo produttivo. Ovviamente sono presenti le informazioni ambientali, riferite alle certificazioni ottenute dal materiale e al suo ciclo di vita. Le schede forniscono dettagli anche sul grado di riciclabilità, sulla possibilità di riutilizzo dello specifico prodotto, sulla presenza di materiali naturali nella composizione.

Il sito che ospita la libreria dei materiali (fonti-rinnovabili.it) contiene anche un osservatorio normativo con le leggi e i regolamenti nazionali e regionali riguardanti i temi dell'energia e dell'efficienza energetica. Inoltre, una mappa interattiva dell'Italia permette agevolmente di conoscere gli incentivi attivi in materia di efficientamento energetico.

«Da sempre Legambiente si batte per un'edilizia sostenibile, in grado non solo di contribuire alla lotta contro i cambiamenti climatici ma anche di portare benefici alla qualità di vita dei cittadini e stimolare la crescita economica nel settore edilizio ormai in crisi». dichiara Katiusica Eroe, responsabile energia Legambiente.

«Grazie a MaINN - continua - i cittadini hanno oggi a disposizione uno strumento in grado di comprendere come sta procedendo l'innovazione del settore, proponendo soluzioni che permettono di trasformare un problema, come ad esempio i rifiuti derivati dalle demolizioni in una risorsa, attraverso una trasformazione in mattoni. Oppure materiali compositi che utilizzano materie naturali con prestazioni certificate attraverso il recupero di usi e competenze antiche. Queste innovazioni oggi sono a portata di mano ed esistono riferimenti e norme codificate per garantirne le prestazioni».

Mariagrazia Barletta

© Riproduzione riservata

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: