Norme Uni: ok al rinnovo dell'abbonamento (a condizioni agevolate) per gli architetti

È stato rinnovato l'accordo tra Uni e Consiglio nazionale degli architetti, che permette la consultazione, fino al 30 novembre 2019, di tutte le norme Uni. Gli architetti iscritti all'Albo possono attivare l'abbonamento pagando anticipatamente la quota forfettaria di 50 euro (+ Iva) per l'intero anno solare.

«Dal momento della sottoscrizione l'architetto potrà accedere liberamente alla consultazione di tutte le norme Uni (compresi i recepimenti di norme En nonché le adozioni italiane di norme Iso, sia i testi in vigore che quelli di edizioni ritirate e/o sostituite) per 12 mesi, 24 su 24, 7 giorni su 7 tramite un semplice collegamento ad internet», si legge in una nota diramata dall'Ente di normazione.

Per attivare l'abbonamento, purché l'utilizzo sia personale o nell'interesse dell'organizzazione di cui si è titolari (che non impieghi più di 10 addetti e fatturi meno di 2 milioni di euro/anno), basta registrarsi on line sul sito store.uni.com. Dopo aver accettato le condizioni del "Contratto per la fornitura del servizio di abbonamento" e corrisposto la somma prevista per l'attivazione dell'abbonamento, si può accedere al servizio.

«L'accordo che sarebbe scaduto il 31 maggio 2019 è stato esteso per consentire ad un sempre maggior numero di professionisti di usufruire delle condizioni vantaggiose che Uni, in ottemperanza al "Decreto normazione" (D.Lgs. 223/2017) e alla crescente esigenza di utilizzo delle norme tecniche volontarie, ha riservato anche agli architetti».

Tutte le info su uni.com

pubblicato in data: