La Chambre de Métiers et de l'Artisanat Hauts-De-France a Lille, il monolite quadrangolare di KAAN Architecten e PDAA

Alle porte della città di Lille ha sede da gennaio la Chambre de Métiers et de l'Artisanat (CMA) Hauts-De-France, un monolite orizzontale e trasparente di quasi 15.000 mq firmata dallo studio olandese KAAN Architecten insieme con Pranlas-Descours architecte & associés (PDAA). Un tre piani un mix di funzioni educative, di sostegno al business per l'artigianalità e una trama di spazi pubblici su più livelli.

Il progetto, risultato vincitore del concorso internazionale per il campus Eurartisanat, fa parte del più ampio sviluppo urbano avviato dalla città negli anni '80 con il distretto di Euralille, Euratechnologies e Eurasanté e si posiziona al margine dell'antica fortificazione di Vauban - ora sostituita da una tangenziale ad alta velocità - tra una linea ferroviaria e il giardino botanico della città.

Tutti i diversi elementi che caratterizzano l'area sono avvolti dalla sagoma dell'edificio che stringe con ognuno un rapporto particolare fatto di scorci, aggetti e aperture.


©Fernando Guerra FG+SG


©Fernando Guerra FG+SG

Dalle piazze pubbliche agli spazi interni, un susseguirsi di funzioni e atmosfere

L'organizzazione della CMA è simmetrica e ruota intorno a sei corti che inondano di luce naturale la maggior parte degli spazi di circolazione e dividono l'edificio in quattro blocchi di tre piani ospitanti i diversi ambiti che caratterizzano la struttura.
Le funzioni sono svariate e vanno dall'amministrazione locale e regionale alle strutture di ricerca e istruzione (scuola per parrucchieri, scuola di cucina, laboratori, aule), facendo del complesso un hub sia per la Chambre stessa che per le scuole di formazione associate, precedentemente disseminate nel centro storico di Lille.

A livello urbano due piazze pubbliche posizionate a quote diverse servono i due principali settori architettonici: il centro di formazione per apprendisti e gli uffici dedicati a sostenere le procedure di business per gli artigiani.

Al piano terra si trova la nuova Place des Artisans (sud), mentre una grande terrazza, a nord del primo piano, allinea il progetto con Rue du Faubourg d'Arras collegandolo a esso con un ponte.

A collegare le due entrate un susseguirsi di spazi rappresentativi disegnano il paesaggio all'interno dell'edificio: la piazza sud, l'atrio, l'auditorium e il foyer, oltre a un'ampia apertura che si affaccia sulla terrazza nord. 


©Fernando Guerra FG+SG


©Fernando Guerra FG+SG

Pietra e vetro articolano e riflettono il verde circostante

La solida materialità del CMA è data dall'alternanza di due materiali, la pietra e il vetro, il cui utilizzo articola, assorbe e riflette il paesaggio circostante.

I primi due piani sono avvolti da una doppia facciata in vetro composta da moduli che dispongono ognuno di una finestra interna in alluminio lucidato e di un pannello esterno fisso in vetro con una stampa riflettente in grado di creare una zona completamente trasparente all'altezza degli occhi e al contempo di mimetizzare l'edificio nella natura.

La resistente e compatta quarzite di Vals invece è stata usata sulle facciate e i pavimenti dei patio e nella hall d'ingresso per ravvivare il legame tra esterno e interno.


©Fernando Guerra FG+SG


©Fernando Guerra FG+SG

Crediti di progetto

Architetti: KAAN Architecten - PRANLAS-DESCOURS architect & associates
Cliente: Chambre de Métiers et de l'Artisanat Hauts-De-France, Lilla

Concorso: febbraio 2007 - luglio2007
Fase di progetto: luglio 2009 - gennaio2013
Fase di costruzione: ottobre 2014 - gennaio2019

Area totale: 14.800 mq
Area parco: 2 ettari
Costi: 36.500.000 €
Programma: Uffici, auditorium, laboratori, aule, spazio espositivo, scuola di cucina, scuola per parrucchieri, ristorante, piazze pubbliche e parco

Consulente strutturale: EVP Ingénierie, Parigi
Consulente finanziario: Martin & Guiheneuf, Parigi
Consulente impianti e sostenibilità: Martin & Guiheneuf, Parigi
Consulente facciata: T/E/S/S atelier d'ingénierie, Parigi
Consulente impianti per cucine: Creacept restauration, Lezennes
Cantiere: URBATEC, Bussy-Saint-Georges
Paesaggio: TN+, Parigi

pubblicato in data: