Sport Citadel: vince il progetto Ring up! dei SLASHArchitects, una cittadella sportiva in continuo movimento

al 2° posto gli italiani Omnia Tre e al 3° lo studio turco zaas

Sono stati svelati i nomi dei vincitori del concorso di idee lanciato da YAC - Young Architects Competitions lo scorso giugno per la progettazione di una cittadella dello sport alle porte di Torino capace di diventare un riferimento in tutto il mondo per l'esercizio, lo studio e la celebrazione delle più diverse discipline.

La giuria internazionale, che vedeva, fra gli altri, la partecipazione di Dang Qun (MAD Architects), Hitoshi Abe, Peter Eisenman e Andrea Maffei, ha assegnato il primo premio, pari a 10.000 euro, al progetto Ring it up! del team italo-turco SLASHArchitects, che ha proposto un complesso sportivo costruito su un'interconnessione di percorsi ad anello che creano un flusso di movimento continuo.

Gli italiani Omnia Tre vincono invece il secondo premio, pari a 4.000 euro, mentre il terzo posto è occupato da un altro giovane team turco, zaas, che riceve un premio di 2.000 euro.

Oltre ai vincitori la giuria ha selezionato 4 Gold Mentions, del valore di 1.000 euro, ciascuna assegnate al team italiano Ctrl+Alt+Canc, al team cinese AJJC, al team spagnolo Cobo Architecture e al team brasiliano Z.

Ulteriori 10 Menzioni d'Onore e 38 Menzioni "Finalista" completano il nutrito e internazionale podio dei vincitori di un'iniziativa che ha visto la partecipazione di progettisti provenienti da ogni parte del mondo.

Sport Citadel | I vincitori

1° PREMIO - SLASHArchitects

İpek Baycan, Şule Ertürk, Nergis Kahraman, Marco Maria Nicola Giudicianni

Con il progetto "Ring it up!" il giovane studio turco propone una cittadella dello sport in cui le diverse zone sono connesse tra loro attraverso degli anelli che creano flussi di movimento, sono infatti vie di accesso carrabili, ciclabili, pedonali e percorribili da runners che delimitano diverse zone del complesso creando un flusso continuo.

2° PREMIO - Omnia Tre

Flavio Vasoli, Luca Ofria

Partendo dall'idea di combinare attività commerciali ad attività sportive creando un dialogo e un'interazione attiva tra esse, il duo italiano propone un centro sportivo intimamente connesso ad un centro commerciale dove è possibile intraprendere attività diverse, ma fra loro complementari.

3° PREMIO - zaas

Ayça Taylan, Nail Egemen Yerce, Ege Barkın Tekkökoğlu, Ibrahim Beqiri, Nur Gülgör, Özgür Bulut Gümrükcü

Ispirandosi alle Alpi circostanti, gli edifici della cittadella proposti dallo studio zaas presentano una propria topografia, in armonia con il paesaggio, che invita i visitatori a spostarsi tra le architetture come se svolgessero delle attività sportive.
L'intera cittadella si presenta come nuovo habitat in egual misura per umani, flora e fauna.

GOLD MENTION

  • Ctrl+Alt+Canc | Arturo Maria, Enrico Failla, Valerio Mascali, Giulia Marchese, Giulia Genovese, Cosimo D'Alessandro
  • AJJC | Hyun Jae Jung, Niema Jafari, Yangwei Gao, Xuefeng Du
  • COBO ARCHITECTURE | Jorge Cobo Susperregui, Álvaro Martín González 
  • Z | Múcio Vasconcelos, Renato Feitosa, Bruno Firmino, Ivison Guedes, David Leite

La lista completa dei vincitori su:
www.youngarchitectscompetitions.com

pubblicato in data: