Mies van der Rohe Award 2022. In gara 449 opere, 18 sono in Italia

scopri quali sono e chi le ha progettate »»

La Commissione Europea e la Fundació Mies van der Rohe hanno svelato il primo elenco delle opere in gara per il 2022 European Union Prize for Contemporary Architecture - Mies van der Rohe Award: una selezione di 449 architetture in 279 città di 41 paesi, e tra le nomination compaiono per la prima volta edifici in Armenia, Moldavia e Tunisia.

18 le opere realizzate in Italia, selezionate per il loro valore architettonico negli ambiti residenziali (collettivi e individuali), cultura e istruzione. Successo tricolore anche all'estero con gli interventi di Supervoid a Veszprém in Ungheria, dello Studio Apetit a Skopje in Macedonia e di Francesca Torzo nel Hasselt in Belgio.

Per la lista delle 40 opere finaliste bisognerà aspettare gennaio 2022. I vincitori saranno resi noti nel maggio 2022, con una cerimonia di premiazione nel Padiglione di Mies van der Rohe a Barcellona.

Mies van der Rohe Award 2022 - le 18 opere nel territorio italiano

  • Centro Congressi "Palaluxottica" | Agordo | Studio Bressan, Studio Botter
  • Casa Farace | Agrigento | Lillo Giglia
  • Viale Giulini Affordable Housing | Barletta | Alvisi Kirimoto, Edilbari S.r.l.
  • Refurbishment of Contrada Bricconi | Bergamo | LabF3
  • Simbiosi | Borgo Valsugana | Edoardo Tresoldi
  • TreeHugger | Bressanone | MoDusArchitects Sandy Attia Matteo Scagnol
  • Casa-Asilo | Catania | Maria Giuseppina Grasso Cannizzo
  • NVL Laboratori e Centro socioeducativo | Erba | ifdesign
  • über bozen _ hotel belvedere | Jenesien | bergmeisterwolf
  • Building Cinturato - Pirelli Learning Centre | Milan | Onsitestudio
  • The Corner | MilanAtelier(s) Alfonso Femia
  • Principe Amedeo 5 | Milan | Vittorio Grassi Architetto & Partners
  • Border Crossing House | Polverigi | Simone Subissati Architects
  • Houses of Cards | Torrazza Piemonte|  ElasticoFarm
  • Scuola Enrico Fermi | Turin | BDR bureau - Alberto Bottero, Simona Della Rocca
  • Piazza del cinema Lido di Venezia | Venice | C+S Architects
  • Houses and riding school | Verona | Studio Albori
  • Complesso residenziale a Gallarate | Gallarate | Álvaro Siza e COR arquitectos

Centro Congressi "Palaluxottica", Agordo

Studio Bressan e Studio Botter [scheda eumiesaward]

Interamente realizzata in legno, il Palaluxottica si distingue per la sua capacità espressiva, che rimanda alla bellezza del paesaggio dolomitico: la sequenza strutturale tra il tetto e la facciata si sussegue in modo continuo ed equilibrato, creando un nuovo linguaggio. L'edificio è pensato per essere utilizzato per concerti, spettacoli teatrali, convegni, conferenze, mostre d'arte ed esposizioni. 

foto © Emanuele Bressan

Farace House, Favara (Agrigento) 

di Lillo Giglia [scheda eumiesaward]

Il progetto affronta il delicato tema dell'integrazione di un manufatto contemporaneo nel Centro Storico di Favara, cittadina sicula, in una cornice consolidata di case a schiera. L'intervento si stacca dai tratti del tessuto urbano circostante, trovando spazio tra l'architettura esistente e collegandosi alla città attraverso piccoli buchi e affacci panoramici sul centro storico.

foto © Lillo Giglia, Salvatore Giglia 

Viale Giulini Affordable Housing, Barletta

di Alvisi Kirimoto [scheda eumiesaward]

Situato nel nuovo quartiere Zona 167 a Barletta, il complesso residenziale è parte di un ampio piano di rivitalizzazione dell'area. Suddiviso in 3 blocchi di 6 piani ciascuno, che contano 50 unità abitative tra parcheggi e attività commerciali, si presenta come un monolite a forma di C. Tutti gli appartamenti sono organizzati attorno ad un cortile, concepito come un piccolo parco, dove gli abitanti possono isolarsi dal caos della città, e godere di alberi e piante decidue, che forniscono ombra in estate e luce naturale in inverno.

foto: © Marco Cappelletti

Riqualificazione di Contrada Bricconi
Progetto per una nuova azienda agricola nelle Orobie bergamasche, Bergamo

di LabF3 [scheda eumiesaward]

Il progetto risponde da un lato alla necessità di adempiere alle esigenze funzionali, tecnologiche ed economiche di un'attività produttiva e ricettiva in un contesto montano; dall'altro, alla volontà di creare un intervento contemporaneo capace di valorizzare le caratteristiche del paesaggio locale.

foto: © LabF3 

Simbiosi, Borgo Valsugana 

di Edoardo Tresoldi [scheda eumiesaward]

L'installazione site-specific realizzata per il rinomato parco-museo delle sculture di Arte Sella, compone uno spazio di riposo e contemplazione, come fosse un rudere sospeso tra architettura, natura e dimensione temporale, che muta al variare delle stagioni.

Ne avevamo parlato QUI

TreeHugger - Tourist Information Centre, Bressanone

di MoDus Architects [scheda eumiesaward]

Sito nel punto di convergenza delle due principali arterie stradali della città di Bressanone, il nuovo centro per le informazioni turistiche, costruito attorno a un albero, accoglie i visitatori e la gente del posto, creando un nuovo accogliente spazio pubblico. 

Ne avevamo parlato QUI

foto: © Oscar Da Riz

LCM 2018 / Intervento sull'ordinario, Catania

di Maria Giuseppina Grasso Cannizzo [scheda eumiesaward]

Una casa-asilo realizzata a partire dal restauro di un edificio esistente su due livelli lungo il pendio, circondato da un giardino e progettato negli anni '60 al limite tra l'area urbanizzata e i campi coltivati.

L'intervento si distingue per il miglioramento il bilancio energetico dell'edificio attraverso al sostituzione dei serramenti e l'isolamento delle superfici orizzontali, la sostituzione dei materiali nocivi, il ripristino della muratura, il riciclo - quando possibile - dei materiali esistenti e la progettazione di tre nuove strutture temporanee collocate all'interno delle stanze, senza interferire con l'esistente.

 

foto: © Giulia Bruno

NVL Laboratori e Centro socioeducativo per persone diversamente abili, Erba

di Ifdesign [scheda eumiesaward]

Il progetto si caratterizza per la facciata in vetroresina dal forte carattere espressivo e riguarda la realizzazione di laboratori ed edifici all'interno del centro socio-educativo, parte di un intero complesso dedicato alla cura dei disabili. Il blocco del centro socio-educativo ospita una sequenza di spazi con tre piccoli uffici, una lavanderia, un magazzino e lo studio, con divani letto, televisione e blocco cucina dove gli ospiti possono praticare alcune attività diurne collettive e didattiche.

foto: © Andrea Martiradonna

über bozen _ hotel belvedere, Jenesien

di Bergmeisterwolf [scheda eumiesaward]

Situato su un pendio roccioso, l'hotel Belvedere - già premiato nel 2019 con il Premio Architetto Italiano - si caratterizza per la sua forma rotonda di colore rossastro. Grazie al suo orientamento e al suo inserimento nel paesaggio le suite offrono diversi punti di vista sull'ambiente circostante.

Ne avevamo parlato QUI

 foto: © Gustav Willeit

Pirelli Learning Centre - Building Cinturato, Milano

di Onsitestudio [scheda eumiesaward]

Si tratta di un nuovo "pezzo" a completamento dell'Headquarter Pirelli di Milano.

Il progetto, destinato ad uffici, si caratterizza per il dialogo con la specificità del luogo, opponendosi all'idea del generico edificio terziario vetrato.

foto: © Filippo Romano

The Corner, Milano

di Atelier(s) Alfonso Femia (formerly 5+1AA) [scheda eumiesaward]

Il progetto rappresenta una nuova centralità per la città di Milano: si tratta di un edificio per la moda, la cultura, lo sport e il business. Il suo punto di forza è la capacità di dialogare allo stesso tempo con la Milano del passato, del presente e del futuro.

foto © Stefano Anzini

Principe Amedeo 5, Milano

di Vittorio Grassi Architetto & Partners [scheda eumiesaward]

Nel rispetto dei caratteri dell'edificio storico, l'intervento di restauro, ampliamento e progettazione degli interni coniuga la qualità degli spazi esistenti con la flessibilità e la versatilità richieste dall'ufficio contemporaneo.

foto: © Diego de Pol

Casa di Confine, Polverigi

di Simone Subissati Architects [scheda eumiesaward]

Contorni della casa rurale locale e sperimentazioni dell'avanguardia radicale italiana. Il lavoro sviluppa il tema del confine e del passaggio, tradotto in un corpo stretto e compatto sviluppato longitudinalmente svuotato in più punti che consente la visione simultanea su entrambi i lati del colmo, come fosse un confine da varcare.

 foto: © Alessandro Magi Galluzzi, Roberto Piccinni

Houses of Cards, Terrazzo Piemonte

di ElasticoFarm [scheda eumiesaward]

Frutto di un lungo processo di sperimentazioni su materiali, tecnologia e programma, le due abitazioni mirano a celebrare la necessità di reinventare costantemente il design e la ricerca spaziale. La loro peculiarità è data dalle differenti configurazioni dello spazio pur partendo dalla stessa soluzione strutturale.

foto: © Atelier XYZ

Scuola Enrico Fermi, Torino

di BDR Bureau [scheda eumiesaward]

Nel quartiere semiperiferico di Torino, il progetto del giovane studio trasforma la scuola degli anni '60 ripensando l'architettura in funzione delle nuove esigenze scolastiche e pedagogiche.

Ne avevamo parlato QUI

foto © Simone Bossi

Piazza del Cinema, Venezia

di C+S Architects [scheda eumiesaward]

La Piazza del Cinema trasforma il "tappeto rosso" delle star in un "tappeto bianco" per tutti. Lo spazio pubblico cuce insieme gli elementi che definiscono l'identità del sito: gli edifici storici del Casinò e del Palazzo del Cinema e un parco, collegandoli con uno spazio pubblico in pietra, che mira a valorizzare i fasti della Belle Epoque.

foto: © C+S Architects

Case e maneggio, Costermano sul Garda

di Studio Albori [scheda eumiesaward]

L'intervento racchiude un centro ippico con residenze e strutture ricettive realizzate in legno e balle di paglia, collocate attorno a un grande spazio verde centrale seguendo l'andamento dei confini dell'area.

In ciascuna delle case convivono tre diversi orientamenti: quello solare, verso sud, per beneficiare di un naturale guadagno termico passivo durante l'inverno (con ombreggiature adeguate per contrastare la calura estiva); un'apertura verso est con le sue vedute lontane; e in terzo luogo, la prospettiva sulla piazza.

foto: © Studio Albori

Complesso residenziale a Gallarate

di Alvaro Siza e COR Arquitectos [scheda eumiesaward]

Venti appartamenti nel centro storico di Gallarate, tra via Roma e via Postporta, distribuiti su due edifici di quattro piani ciascuno. Il progetto si caratterizza per l'attenzione agli spazi esterni e ai percorsi pubblici e privati, riproponendo la tradizionale corte lombarda e i vicoli del borgo antico. 

Ne avevamo parlato QUI

foto: © Francesca Ióvene

Mies van der Rohe Award 2019, le opere degli studi italiani in Europa

In Europa sono state segnalate invece le opere di:

Face Pool, Two Towers and Ruin, Supervoid (in collaborazione)  | foto © Balázs Danyi

Villa E, Studio Apetit | foto © Relja-Ivanic

Z33 House for Contemporary Art di Francesca Torzo | foto: © Gion-Balthasar-Von-Albertini

+info: eumiesaward.com

pubblicato in data: