La meridiana di Santiago Calatrava

pubblicato il: - ultimo aggiornamento: 

Lo scorso 4 luglio è stato inaugurato il ponte pedonale che attraversa il Sacramento River nei pressi di Redding, dopo quasi un decennio dai primi contatti della Fondazione McConnel (principale finanziatrice del progetto che ha richiesto un investimento di 23,5 milioni di dollari) con Santiago Calatrava. Il Sundial Bridge (sundial significa "meridiana") è innanzitutto un riferimento visivo nel panorama della Turtle Bay e un elemento di attrazione per il piccolo centro del nord della California, finora solo sfiorato da turisti di passaggio diretti verso le montagne poste al confine con l'Oregon.

La struttura è composta da un pilone alto 66 metri a cui sono ancorati quattordici cavi di acciaio galvanizzato, che sostengono le travi reticolari anch'esse d'acciaio e la superficie di vetro traslucido della campata. Il pilone è inclinato di 42 gradi per esercitare una trazione ascendente sui cavi e di conseguenza mantenere in sede il ponte; possiede una base larga 32 metri, ma si restringe fino a culminare in una punta larga appena 1,5 metri. La parte interna è cava e illuminata dalla luce naturale. Quasi tutto il peso del pilone viene scaricato su un unico cuscinetto a sfera incastrato sulla sommità della fondazione in cemento, che penetra per 14 metri sotto terra. Vicino alla ampia base del pilone si trova un piccolo spiazzo, delimitato da muri rivestiti con piastrelle bianche importate dalla Spagna, da cui è possibile guardare verso l'alto e cogliere l'imponenza della struttura.

Come dichiarato dal progettista, il Sundial Bridge rappresentava l'occasione di costruire senza alterare l'ambiente circostante. Esso in effetti nasce per collegare due settori del Turtle Bay Exploration Park, un parco di più di 120 ettari, comprendente un museo interattivo, un auditorium, un anfiteatro e finanziato dalla medesima Fondazione McConnel. La sua impronta "ecologica", al di là dell'apparente immaterialità, sta nell'attrazione esercitata verso il fiume, che può essere osservato da chi passa sul ponte atraverso il piano trasparente di vetro laminato a tre strati: il cammino prosegue poi attraverso le piste ciclabili e i percorsi che costeggiano entrambe le rive.

Realizzato con un ritardo di due anni rispetto ai tempi prestabiliti, il Sundial bridge è il primo ponte "autonomo" realizzato da Calatrava negli Stati Uniti e si colloca tra l'ampliamento del Milwaukee Art Museum e l'incarico di costruire la nuova Cattedrale di Oakland.
L'allusione all'orologio solare presente nel nome del ponte è dovuto al particolare meccanismo per cui l'alto pilone, proiettando a terra la propria ombra (che si sposta di circa 30 centimetri al minuto), indica le ore del giorno nel solstizio d'estate.

Immagini del Sundial Bridge:

www.abramarketing.com/Turtle_Bay_Sundial_Bridge/calatrava_sundial_bridge.html

www.pixelmap.com/dma_cal_07.html