Il Comune di Bologna assume 32 specialisti (architetti o ingegneri) a tempo indeterminato

Candidature entro il 17 gennaio 2022, ore 12:00

pubblicato il:

Il Comune di Bologna ha indetto un concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato di 32 posti di specialista, architetto o ingegnere (categoria D posizione economica D1).

Sono tre le posizioni previste:

  1. Posizione A: 16 posti per specialista con competenze generali, nell'ambito dei dipartimenti Lavori pubblici, mobilità e patrimonio e Urbanistica, casa e ambiente.
    2. Posizione B: 8 posti di specialista per il profilo «Trasportista-progettista».
    3. Posizione C: 8 posti di specialista per il profilo «Strutturista-progettista»

I candidati possono concorrere per più posizioni.

BANDO

Requisiti

PER LE POSIZIONI A e B:
Diploma di laurea del vecchio ordinamento, previgente al DM 509/99, in Architettura, Ingegneria, Pianificazione territoriale e urbanistica, Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale oppure laurea specialistica di cui al Dm 509/99 o laurea magistrale di cui al Dm 270/04, equiparata ad uno dei diplomi di laurea sopraindicati.

PER LA POSIZIONE C:
Diploma di laurea del vecchio ordinamento, previgente al DmM 509/99, in Architettura, Ingegneria civile, Ingegneria edile, Ingegneria edile - Architettura, Ingegneria per l'ambiente e il territorio (o titoli equipollenti ex lege) oppure laurea specialistica di cui al Dm 509/99 o laurea magistrale di cui al DM 270/04, equiparata ad uno dei diplomi di laurea sopraindicati.

Inoltre, per concorrere per le posizioni B e C è necessario aver superato l'esame di abilitazione all'esercizio della professione.

Scadenza domanda di ammissione 

La domanda di ammissione deve essere presentata esclusivamente in via telematica, compilando il modulo reperibile all'indirizzo moduli.retecivica.lepida.it/ComuneBologna_BandoTecnici

Il modulo sarà disponibile fino alle ore 12 del 17 gennaio 2022.

Eventuale preselezione

Se le domande di partecipazione alla selezione superano la soglia di 250, l'amministrazione potrà dar via alla procedura di preselezione che consisterà nella valutazione dei titoli posseduti dai candidati, dichiarati nella domanda di partecipazione. Il voto di laurea vale fino ad 11 punti; l'abilitazione all'esercizio della professione 1 punto.

Prove selettive

Sono previste una prova scritta e un orale. La prova scritta verterà sulle materie generali comuni alle tre tipologie di posizione e potrà essere costituita da test a risposta multipla e/o da quesiti di carattere tecnico-professionale che potranno prevedere anche la soluzione di casi concreti. Nell'ambito della prova scritta verranno valutate, inoltre, le conoscenze informatiche e l'accertamento della conoscenza della lingua inglese. L'idoneità alla prova si otterrà con un punteggio di almeno 21/30. 

Il candidato sosterrà una prova orale per ciascuna tipologia di posizione per la quale partecipa. Ciascuna prova orale consisterà in un colloquio che prevedrà l'approfondimento delle conoscenze sulle materie specifiche per la/le tipologia/e di posizione per la/le quale/i il candidato partecipa nonché l'effettiva capacità di risolvere problemi ed elaborare soluzioni nell'ambito delle proprie competenze lavorative. Il colloquio potrà svolgersi a distanza. L'idoneità a ciascuna prova orale sostenuta si otterrà con un punteggio di almeno 21/30.

BANDO E MODULO ONLINE
www.comune.bologna.it