Inizieranno nel 2023 i lavori per il nuovo polo scolastico e sportivo San Fermo a Varese, frutto del concorso ad inviti promosso dal Comune di Varese - tra gli enti locali beneficiari dei contributi ministeriali destinati alla rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale - per la riqualificazione del parco e polo scolastico Don Rimoldi, che prevede la realizzazione di una scuola primaria, di una secondaria di primo livello e una piastra sportiva che comprende una palestra d'arrampicata, spogliatoi e campi da calcio.

Tra le proposte presentate, provenienti da alcuni dei migliori studi di architettura italiani in materia di edilizia scolastica invitati a partecipare, ad avere la meglio è stata quella del duo torinese di Archisbang e BDR Bureau, con un progetto che identifica il potenziale educativo proprio nel rapporto tra il plesso scolastico e il parco circostante.

La scuola, concepita come un sistema di padiglioni articolati attorno a una corte centrale e tenuti insieme da un anello connettivo che regola l'apertura degli spazi e definisce, al contempo, i diversi gradi di condivisione con la cittadinanza, viene così collocata al centro dello spazio verde che, a sua volta, conserva gli alberi esistenti, in un disegno urbano complessivo che valorizza la qualità paesaggistica.

I lavori, la cui fine è prevista per il 2026, saranno accompagnati da un processo di consultazione con le scuole e la cittadinanza per arricchire il concept iniziale, con la volontà di dare vita a un progetto condiviso.

Le scelte architettoniche rispecchiano la volontà di evidenziare a prima vista le funzioni pubbliche e semipubbliche. La struttura ad anello si mostra quindi leggera e visivamente permeabile, contrapposta al linguaggio più massivo dei padiglioni, entrambi di pianta quadrata, che ospiteranno la scuola primaria IV Novembre e quella secondaria di primo grado Don Rimoldi.

Al piano terra trovano posto le funzioni collettive e laboratoriali, mentre le aule si caratterizzano per la presenza di grandi vetrate, logge e terrazzi verso il parco, così da creare continuità tra interno ed esterno.

Una scelta, questa, dettata dai principi di sostenibilità, in linea con l'adozione di una struttura mista in legno e calcestruzzo, attenta sia agli aspetti ambientali che a quelli economici, con finiture esterne in intonaco grezzo, pannelli di alluminio e pavimentazione in porfido rosa locale, che contribuisce alla definizione di un'architettura tanto semplice quanto attenta al genius loci.

 CREDITI DI PROGETTO 

POLO SCOLASTICO DON RIMOLDI E RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO SAN FERMO
Cliente: Comune di Varese
Programma: Polo scolastico | scuola secondaria di primo grado e scuola primaria con biblioteca, spazio polivalente, palestra, aule per la didattica e spazi comuni. Parco e polo sportivo | palestra di arrampicata, caffetteria, spogliatoi, campi sportivi, sistemazioni esterne.  
Gara ad invito: primo premio, maggio 2021

Fase di progettazione:
progetto preliminare (maggio-giugno 2021);
progetto definitivo e autorizzazioni (in corso)
progetto esecutivo (2022)  
Superficie lorda di progetto: 6.920 mq
Superficie lotto: 39.100 mq  

Progettisti: Archisbang e BDR bureau
Strutture: Sintecna srl
Progettazione Elettrica e Meccanica: Projema srl
Progettazione acustica: arch, Chiara Devecchi
CSP: Ark.I.Post Engineering
Accompagnamento comunità scolastica:
arch. Emanuela Saporito (Labsus)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

vedi anche...