La prima volta di Libeskind in Cina

Sarà Daniel Libeskind con il suo studio a realizzare il nuovo edificio denominato Creative Media Center, che nelle intenzioni degli amministratori della City University di Hong Kong (CityU), oltre a fornire nuovi spazi per attività didattiche e non solo, dovrà anche assumere una dimensione territoriale, per rimarcare l'importanza delle tecnologie multimediali nell'economia della regione. La struttura si concretizzerà in nove piani di cristallo assemblati in modo da comporrre la forma dell'antico carattere cinese che significa "creatività" - secondo quanto dichiarato da David Luther, direttore delle pubbliche relazioni per lo Studio Daniel Libeskind. 
 
Il sistema si articola in due settori: un'area di 26.100 mq funzionale alla vita accademica, che ospiterà aule per lezioni e conferenze, laboratori, una biblioteca e sale di studio per i tre dipartimenti della School of Creative media (Ingegneria informatica, Informatica e Teconogia dei mezzi di comunicazione); un insieme di spazi aperti al pubblico, composto da un teatro polifunzionale, un'area espositiva, un caffè e un ristorante.

La CityU's School of Creative Media è stata fondata nel 1988 e offre agli studenti percorsi formativi per apprendere le più moderne tecniche da mettere al servizio dell'intrattenimento e del racconto di storie: i corsi riguardano l'applicazione delle tecnologie digitali nella produzione di film, animazioni o videogiochi. Il taglio interdisciplinare della didattica è il prodotto di una concezione che si riflette anche nella distribuzione interna del futuro edificio, congegnata per delineare spazi aperti e interconnessi.

La parte del Creative Media Center destinata ad attività più strettamente inerenti la vita universitaria - la cosiddetta "Academic Facility" -  ha ricevuto il sostegno del governo, sotto forma di un contributo di 500 milioni di dollari di Hong Kong, mentre la "Public Outreach Facility", l'ala pensata per accogliere visitatori esterni, sarà realizzata con fondi di privati.

La prima opera di Libeskind in Cina dovrebbe essere completata nel 2008 e, come ha sottolineato il Professor H.K. Chang, rettore della CityU, consentirà alla School of Creative Media di fornire più talenti all'industria del multimedia, particolarmente fiorente a Hong Kong,

 

Immagini  del Creative Media Center
www.cityu.edu.hk/scm/news/cmc/CMC_2.pdf

pubblicato in data: