Museo della Shenandoah Valley

Costruito nel parco della Glen Burnie House, residenza storica  di James Wood, il seguace di George Washington che nel 1744 donò parte dei suoi terreni per l'edificazione della città di Winchester, il Museo della Shenandoah Valley è stato aperto al pubblico domenica scorsa, come riportato dall'edizione online del Mariette Daily Journal.

La valle di Shenandoah, meta di turisti attratti dalle sue bellezze naturali, è anche un'area ricca di memorie legate all'epopea della Guerra di Secessione e agli altri momenti salienti della storia americana: di conseguenza il nuovo edificio di 4645 mq realizzato su progetto di Michael  Graves e Associati, comprendente cinque distinte gallerie espositive, una sala d'ingresso, una bottega, una sala da tè e un centro didattico, più che un museo monotematico è uno spazio in cui, attraverso la presentazione dei vari aspetti della tradizione locale, si racconta una realtà storica più ampia.

Protagonisti della nascita del nuovo edificio sono stati gli eredi di James Wood, tramite un'apposita fondazione. Del resto, dal 1997 è aperta ai visitatori anche la Glen Burie House, arredata con i mobili, le suppellettili e i dipinti risalenti al settecento e all'ottocento collezionati da Julian Wood Glass Junior, ultimo discendente del fondatore di Winchester ad abitare alla Glen Burnie.

L'allestimento del museo, immerso nel verde e accordato con lo stile delle preesistenze, oltre alla testimonianza storica mette in evidenza la presenza di forti tradizioni artigianali nell'area della Shenandoah Valley: l'esposizione comprende strumenti (come il pentolino di rame per ricavare l'estratto di mele) e manufatti di vari materiali che offrono uno spaccato aggiuntivo in riferimento alle singole epoche. Interessante anche la compresenza di oggetti che esaltano la capacità dei coloni della Virginia di resistere alle difficoltà, insieme alle testimonianze sui Nativi Americani che risiedevano nella regione prima della colonizzazione.

Il progetto del museo appena inaugurato a Winchester risale al 1999 ed è stato supervisionato per conto dello studio di Graves da Patrick Burke.

Immagine dal sito di Michael Graves & Associates

Vedute del cantiere durante i lavori di costruzione

Sito ufficiale del Museum of the Shenandoah Valley

 

pubblicato in data: