Glasgow spettacolare

Sorgerà a Glasgow nell'area del Queen's Dock, lungo il fiume Clyde, la nuova Scotland's National Area, integrandosi con il preesistente Scottish Exhibition and Conference Center (SEEC) e trasformandolo nel più ampio complesso per mostre, convegni e conferenze di tutto il Regno Unito. Il progetto dell'Arena, opera di Norman Foster & Partners, è stato presentato giovedì 27 ottobre e ha impressionato la stampa scozzese con i suoi "numeri" da impianto sportivo: facciata principale alta 40 metri, cupola di 120 metri di diametro, costo complessivo previsto di 62 milioni di sterline.

Il magazine on line Scotsman.com, che pure si sbilancia in paragoni azzardati con il Colosseo di Roma, riesce a evidenziare la particolarità della struttura, pensata per adattarsi con flessibilità alle esigenze di spettacoli e concerti diversi per genere e numero di spettatori, grazie a una dotazione di sedili e palchi smontabili. La parte superiore dell'edificio presenterà uno speciale rivestimento trasparente, che enfatizzerà l'illuminazione notturna dell'arena e potrà essere utilizzato come supporto su cui proiettare immagini.  

La costruzione della National Arena rientra nell'intervento denominato QD2, ovvero Queen's Dock 2: il primo Queen's Dock Project, nel 1985, aveva prodotto come risultato proprio il SEEC, comprendente tra l'altro il Clyde Auditorium, anch'esso opera di Foster. Inteso come strumento di crescita economica e occupazionale, il QD2 è supportato da un investimento di 574 milioni di sterline.    

L'innesto della National Arena, su un sito collcato a est ripetto alle attrezzature dello Scottish Exhibition and Conference Center, si accompagnerà  alla realizzazione di un parcheggio distribuito su più livelli. I lavori di costruzione inizieranno il prossimo anno e dovrebbero concludersi nel 2009

Immagini del progetto per la Scotland's National Arena (dal sito di Foster and Partners)

Il Queen's Dock Project (dal sito ufficiale)

Galleria di immagini del SEEC - Scottish Exhibition and Conference Center (dal sito secc.co.uk)

pubblicato in data: