Espandere la cultura

La motivazione principale all'origine della decisione, presa dalla Queen's University, di costruire un edificio da 17.600 mq per sistemare una nuova Biblioteca, è innanzitutto di carattere funzionale: l'incremento del numero degli studenti, ormai giunto a 24.000 unità, nel tempo ha reso inadeguate le strutture preesistenti (Biblioteca Principale e Biblioteca Scientifica). Inoltre, la diffusione delle nuove forme di apprendimento e di consultazione delle informazioni ha implicato la necessità di integrare il tradizionale concetto di sala di lettura con spazi adeguatamente attrezzati.

Dalla sezione irlandese di Archiseek, si apprende che l'Università ha ottenuto il permesso a costruire  per  il progetto, sviluppato dagli "specialisti" in biblioteche Shepley, Bulfinch, Richardson e Abbott, nonostante le perplessità dei residenti nella zona, preoccupati del possibile impatto negativo del futuro edificio sulle proprie abitazioni. In realtà - secondo quanto riporta il sito ufficiale dello studio SBRA - ogni aspetto della Biblioteca è stato studiato in termini di risparmio energetico e valorizzazione delle risorse naturali.

I sistemi di ventilazione ibridi (ventilatori automatici e manuali), il riciclaggio dell'acqua piovana per salvaguardare l'equilibrio idrogeologico del sito e il pavimento sollevato per consentire di avvicinare le condutture dell'aria calda agli ambienti della biblioteca, sono solo alcune delle tecniche applicate per ottenere un alto grado di sosteniblità ambientale.

La nuova Biblioteca, cui sarà annesso anche un Istituto di Matematica da 2.200 mq, fornirà complessivamente 2.000 posti e consentirà la consultazione di un milione e mezzo di volumi. A questo proposito, fra le linee guida del progetto, insieme alla totale accessibilità, rientra anche la predisposizione dell'edificio a successivi ampliamenti. Il costo totale dell'intervento, finanziato tramite donazioni raccolte dalla Fondazione della Queen's University di Belfast, dovrebbe aggirarsi intorno ai 65 milioni di euro.

Immagini dal sito della Queen's University Belfast (qub.ac.uk)

Immagini dal sito di Shepley, Bulfinch, Richardson e Abbott (sbra.com)

pubblicato in data: