Viñoly "stecca" al Kimmel Center

I lavori di costruzione del Kimmel Center for the Performing Arts di Philadelfia si sono protratti per un oltre un anno dopo la cerimonia di inaugurazione, svoltasi nel dicembre 2001: i conseguenti costi aggiuntivi sostenuti hanno spinto l'Amministrazione del Centro a intentare una causa contro Rafael Viñoly, indicato come responsabile del ritardo e dell'incremento progressivo del budget.

L'edizione on line del Philadelfia Inquirer, riportando la notizia, attraverso le dichiarazioni dei legali del Kimmel Center ricostruisce la vicenda, a partire dal 1997, primo anno dei lavori e unica fase in cui risultarono rispettate le scadenze stabilite.
A partire dal '98 e fino al 2001, si verificò prima lo slittamento nell'assegnazione degli appalti e poi la consegna dei disegni esecutivi posticipata di nove mesi.

I motivi di scontento dei committenti, riguardo al complesso costituito dalla Verizon Hall, dal Perelman Theater e dallo spazio pubblico intermedio denominato Commonwealth Plaza, sarebbero anche di natura tecnica. L'acustica della sala concerti, nonostante gli accorgimenti applicati - dalla forma che ricorda la cassa armonica di un violoncello, all'intercapedine studiata per modulare il riverbero del suono - avrebbe suscitato diverse aspre critiche fin dalle tre serate inaugurali.

Le perplessità, che si estendono anche al sistema di condizionamento dell'aria, al riscaldamento e all'impiantistica idraulica, non rientrerebbero comunque direttamente tra le motivazioni avanzate  nell'ambito dell'azione legale.

Sempre secondo philly.com, gli amministratori del Kimmel Center hanno rivelato di essere stati costretti ad abbreviare di sedici mesi i tempi per la messa in opera della struttura in acciaio, ricorrendo a risorse aggiuntive e a diversi (onerosi) subappalti, allo scopo di riuscire a far svolgere l'inaugurazione nei tempi previsti.

Alla fine, il costo dell'opera (sala concerti, teatro con sedili removibili, parcheggio, ristorante, terrazzo giardino e copertura a volta vetrata) ha raggiunto i 180 milioni di dollari, contro i 157 inizialmente stanziati.


Immagini, schizzi e disegni del Kimmel Center for the Performing Arts (sito di  Rafael Viñoly Architects)

Tour virtuale, cronologia dei lavori, galleria fotografica (sito ufficiale del Kimmel Center)

pubblicato in data: