Pianificare il dopo Katrina

Istituita lo scorso 17 ottobre su disposizione del Governatore della Louisiana, la LRA (Louisiana Recovery Authority, lra.louisiana.gov) è l'organismo di pianificazione e coordinamento, chiamato a individuare e soddisfare le esigenze legate al ripristino dei territori colpiti dagli effetti degli uragani Katrina e Rita (rispettivamente, il 29 agosto e il 23 settembre 2005). L'Authority dovrà formulare - con il contributo delle singole realtà locali - piani di intervento per il recupero dello status quo, ma anche per la riduzione di rischi futuri.

Il New York Times ha rivelato che nella zona abitata dai cosiddetti Cajun, i discendenti dei coloni di lingua francese, i consulenti tecnici della LRA hanno ipotizzato lo spostamento di circa 30 chilometri verso l'interno di un intero settore costiero occupato da case sparse e villaggi, abitati da un totale di circa 4000 persone. La messa in sicurezza di località come Cameron Parish, già duramente colpita nel 1957 dall'uragano Audrey, comporterebbe il trasferimento degli abitanti a quote più elevate rispetto all'attuale sistemazione nel Sud-Ovest della Louisiana, a 260 chilometri da New Orleans.

Al di là dell'impegno necessario per vincere la resistenza dei "Cajun" a lasciare le case in cui abitano da generazioni, sempre secondo il NYT, nella prevenzione degli effetti devestanti di future catastrofi gli amministratori dovranno attingere ai fondi (dai 2,5 ai 4 miliardi di dollari) che la Louisiana attende dalla Federal Emergency Management Agency (FEMA). Potrebbero inoltre essere attuate forme indirette di finanziamento, come l'acquisto da parte del governo federale delle abitazioni private e delle strutture commerciali che ricadono nelle aree da sgomberare.   

Informazioni sugli effetti dell'uragano Katrina in Louisiana
(in inglese, dal sito della FEMA)

pubblicato in data: