Equerre d'argent 2005

L'Equerre d'argent (la Squadra d'Argento) costituisce, insieme al Premio per la migliore Opera Prima, una delle sezioni del Premio d'Architettura patrocinato dal gruppo Moniteur e destinato alla migliore opera - dal punto di vista dell'originalità e della coerenza con l'idea progettuale - completata in Francia nel corso dell'anno. Per il 2005 la giuria ha scelto la Biblioteca di Scienze realizzata nel complesso universitario di Orleans la Source su progetto dello studio parigino Lipsky + Rollet.

Il riconoscimento, come riferisce l'edizione online di Liberation, sarà assegnato lunedì 30 gennaio 2006, a un anno circa dal completamento dell'opera, che ha prevalso sulle altre candidate insieme al Centro di neurografica di Caen (come opera prima) e ad un complesso residenziale a Lille (menzione speciale).   

La Biblioteca di Lipsky e Rollet declina il tema della scatola-contenitore attraverso piani, funzioni e rapporti dimensionali differenti: introdotto da un'ampia pensilina aggettante, il vestibolo d'ingresso all'edificio è un parallelepipedo di vetro che media con le sue piccole dimensioni il passaggio dallo spazio esterno al grande atrio. Intorno si distribuiscono gli spazi per la lettura, che occupano due livelli e affacciano sullo spazio centrale.

Il primo elemento chiuso, rivestito in lamina di legno finlandese, è la "scatola" che contiene il corpo scala, gli scaffali dei libri e gli spazi per la consultazione del catalogo: il volume presenta alcune aperture orizzontali e contrasta con la trasperenza dell'involucro di policarbonato che avvolge la struttura principale dell'edificio.

Gli spazi per il lavoro di gruppo e la sala multimediale sono collocati in altri quattro volumi di legno concepiti come contenitori interni al "contenitore di conoscenza" - la Biblioteca nella definizione formulata dagli stessi architetti. 


Immagini del progetto vincitore (pdf - dal sito di Lipsky + Rollet)

Sito ufficiale di Lipsy + Rollet architectes

Immagini delle opere candidate al Prix d'architecture du Moniteur (da CyberArchi.com)

pubblicato in data: