In volo a Whicita

Presentato al Consiglio Cittadino nell'autunno del 2004, il Piano per l'Area del Terminal del Whicita Mid-Continent Airport prevede la risistemazione del settore occupato dall'attuale punto d'imbarco, ovvero della strada di accesso per i viaggiatori e dell'edificio risalente al 1953.

L'intervento a Whicita entra nel vivo quest'anno, con l'inizio della fase di progettazione del nuovo impianto: secondo HeraldToday.com, al momento due gruppi di lavoro, ingaggiati separatamente da HNTB e dalla società che cura la gestione dell'aeroporto, stanno conducendo l'analisi dei costi per definire il budget. In base alle prime stime, il nuovo terminal potrebbe richiedere un investimento di almeno 150 milioni di dollari - da finanziare in parte con fondi dell'ente aeroportuale, in parte con un contributo federale ancora da definire.

Scartata l'ipotesi di recuperare il terminal preesistente, rivelatosi insufficiente dal punto di vista delle dimensioni, e della dotazione di impianti e sistemi di sicurezza, il progetto di HNTB Architecture - come anticipato nel materiale illustrativo diffuso attraverso il sito dell'Aeroporto di Whicita - delineerà un nuovo edificio articolato su due livelli distinti: il livello superiore, destinato all'accoglienza dei passeggeri in partenza, ospiterà tra l'altro la biglietteria e sarà accessibile direttamente tramite una strada sopraelevata; gli spazi per il ritiro dei bagagli e l'uscita saranno invece collocati al piano più basso.

Il terminal comprenderà aree di stazionamento, un parcheggio e spazi per la ristorazione e la vendita al dettaglio. La costruzione ex-novo consentirà di attuare norme di prevenzione antisismica e di adottare dispositivi di sicurezza all'avanguardia.

La demolizione della vecchia struttura seguirà il completamento dei lavori (che secondo i programmi dovrebbero concludersi nel corso del 2010).

 

Immagini del Terminal Area Plan
(PDF dal sito del Whicita Mid-Continent Airport - flywichita.org)

 

pubblicato in data: