Zaha torna alle origini

Lunedì scorso - secondo quanto rifersce il Daily Star (dailystar.com) il rettore della AUB (American University of Beirut) ha annunciato che sarà l'architetto Zaha Hadid, peraltro ex-studente della medesima Università, a progettare l'edificio per Istituto intitolato a Issam Fares (noto personaggio politico libanese).

Complessivamente, i finalisti ammessi alla selezione erano cinque: la proposta della vincitrice del Pritzker 2004 ha sicuramente  prevalso grazie alle caratteristiche "intrinseche" del progetto (soluzioni innovative, qualità del design), ma anche in un'ottica più ampia che tiene conto delle trasformazioni previste per il campus nei prossimi anni.

La sede dell'IFI (Issam Fares Institute) dovrà diventare un punto di riferimento per studiosi e docenti di Scienze Politiche e Affari Internazionali, ed essere dotata, tra l'altro, di spazi per lo svolgimento di conferenze e seminari. Con le strutture universitarie già esistenti, inoltre, dovrà essere in grado di stabilire legami funzionali, facilitati - nell'opinione del rettore e dei giurati - dal dialogo che l'edificio ideato da Zaha Hadid imposta con le costruzioni circostanti.

Immagini della American University of Beirut (dal sito ufficiale, aub.edu.lb)

pubblicato in data: