Concorso arti visive Sassi Vivaci

 

Sabato 27 maggio, presso la sala Consigliare di Barge, si è riunita la giuria del concorso di arti visive Sassi Vivaci edizione 2006.

Giunto alla sua sesta edizione, il concorso, si conferma capace di attrarre progetti attenti alle esigenze di riqualificazione ambientale dell'area museale senza rinunciare ad essere un laboratorio per l'arte contemporanea.

Il crescente interesse nei confronti del concorso è testimoniato dall'alto numero di bandi di concorso, più di 2000 scaricati dal sito in quantità consistente anche da altri paesi d'Europa, da Stati Uniti e Cina, in un periodo poco superiore ad un mese.

A questa edizione hanno partecipato sessantasei artisti provenienti da Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto.

La commissione selezionatrice, composta dalle curatrici e critiche d'arte contemporanea Olga Gambari, Lisa Parola e Luisa Perlo, ha selezionato i seguenti otto artisti: Werther Germondari (Roma), Marina Buratti (Sale), Zizioli Chiara (Rezzato), Irene Rubiano (Racconigi), Marco Cechet (Marzabotto), Giorgia Olm (Pietrasanta), Daniela Bozzetto (Cremona), Roberto Sciuto (Torino).

La giuria, composta quest'anno dall'architetto Marilena Damberto, dagli artisti Carlos Carlé e Gaetano Di Gregorio (2° premio Sassi Vivaci 2003), dal Sindaco del Comune di Barge Mario Picco e dal Presidente dell'Associazione culturale Sassi Vivaci Marco Gattinoni ha individuato come vincitori ex aequo del premio Sassi Vivaci i progetti: "Il giardino di Bea"di Irene Rubiano (Racconigi) e "Genius Loci"di Roberto Sciuto (Torino).

Per tutti l'appuntamento con le opere vincitrici e con i brani vincitori della seconda edizione del concorso di composizione musicale "opera prima", ancora in corso, è per sabato 29 luglio al Museo Aperto di Barge.

 

pubblicato in data: