Copenhagen si affida a OMA

Rem Koolhaas e soci cureranno la progettazione, nella parte antica del porto, di un complesso con residenze, uffici e spazi per l'intrattenimento.

notizie di architettura

Inizierà a breve, come riferisce dexigner.com, la fase di ideazione dell'edificio polifunzionale commissionato all'Office for Metropolitan Architecture (OMA) dalla Realdania, la fondazione danese  nata con "l'obiettivo di avviare e supportare progetti che migliorino l'ambiente costruito..." (realdania.dk).

L'intervento interesserà Bryghusgrunden, area storica a ridosso del porto di Copenhagen, e porterà alla costruzione, su un sito di 12000 mq, di un isolato comprendente alloggi, uffici (in parte destinati alla stessa Realdania) e un parcheggio sotterraneo. Il pubblico avrà a disposizione anche un parco giochi e potrà accedere agli spazi espositivi all'aperto del Dansk Arkitektur Center (DAC), attrezzati con caffetteria e ristorante.

I responsabili principali dello sviluppo delle linee guida, indicate per Bryghusgrunden dai committenti, saranno Rem Koolhaas ed Ellen van Loon, entrambi soci di OMA, mentre l'architetto associato Chris van Duijn guiderà il gruppo di progettazione.

La decisione di scegliere l'Office for Metropolitan Architecture, seguita ad un concorso in due fasi che ha visto qualificarsi come finalisti sei studi di architettura, è stata presa in virtù dei tratti caratteristici delle architetture realizzate dallo studio di Rem Koolhaas: come evidenzia il sito della fondazione Realdania, l'originalità, il gusto del gioco e la capacità di dialogare con le preesistenze, contribuiranno a facilitare l'inserimento del nuovo complesso in un contesto di architettura storica. 

Per consentire il confronto con i cittadini di Copenhagen, in autunno sono previsti  alcuni incontri, pensati per favorire il coinvolgimento dei futuri utenti nella stesura del progetto. 


Immagini dell'area di progetto (dal sito realdania.dk)

pubblicato in data: