Foster dà forfait

Abbandonato a causa dell'eccessivo numero di incarichi contemporanei il piano per lo sviluppo dell'ex-area industriale di Heartlands (Haringey, Regno Unito).

notizie di architettura

I molteplici progetti avviati e la conseguente grossa mole di lavoro per gli architetti di Foster and Partners avrebbero inciso sulla scelta di Sir Norman, che attraverso un proprio portavoce - come riporta tottenhamjournal.co.uk - ha comunicato la decisione di non proseguire oltre il lavoro a Haringey, uno dei trentadue sobborghi della Greater London, il comprensorio amministrativo in cui ricadono la città di Londra e il suo circondario (wikipedia.org).

Ideato nel 2000 come intervento finalizzato a favorire la riconversione di un'ampia area industriale dismessa, il piano per Heartlands ha incontrato fin dall'inizio, secondo muswellhilltimes.co.uk, una serie di ostacoli, primo fra tutti un certo disinteresse da parte dei proprietari dei terreni compresi nella zona.

Un'ulteriore battuta d'arresto è coincisa con la cancellazione del progetto di centro commerciale che avrebbe dovuto affiancare le residenze e i servizi per la comunità previsti a Heartlands.

Anche se, a quanto pare, il materiale prodotto finora sarà comunque utilizzato per la fase successiva, la compagnia immobiliare National Grid Property ha preannunciato che a breve verrà selezionato un nuovo architetto.


Documento preliminare su Haringey Heartlands (in inglese, dal sito haringey.gov.uk)

pubblicato in data: