Qualità per il futuro

Presentato al pubblico il documento che individua i temi su cui la Scozia incentrerà le politiche riguardanti l'architettura.

notizie di architettura

Martedì 20 febbraio, come precisa news.bbc.co.uk, il Ministro della Cultura scozzese ha illustrato i contenuti di "Building Our Legacy": il testo, pubblicato per la prima volta nel 2001 e ora riproposto in versione aggiornata, indica i principi in base ai quali saranno costruiti i nuovi edifici e verranno tutelati quelli già compresi nel patrimonio architettonico.

Le linee guida della politica che la Scozia si appresta ad attuare in materia di architettura si riassumono in cinque obiettivi, che introducono nuove responsabilità per i vari livelli dell'amministrazione pubblica, ma soprattutto tengono conto dell'importanza del settore privato e degli organismi creati negli ultimi anni per migliorare la qualità delle costruzioni: la Scottish Building standards Agency (sbsa.gov.uk) e l'organizzazione indipendente Architecture and Design Scotland (ads.org.uk). L'attenzione agli sviluppi recenti che hanno contribuito a cambiare la pratica dell'architettura emerge anche nell'ampio riferimento all'accessibilità, alla progettazione partecipata e alla problematica dell'aggiornamento delle competenze tecniche.

Ognuna delle cinque sezioni centrali del documento strategico - analizzato, tra gli altri, dall'Herald (theherald.co.uk) - affronta le tematiche di interesse, presentando diversi casi di studio: gli interventi più riusciti, ovvero più aderenti ai criteri proposti per le future realizzazioni, sono citati a riprova della validità di un metodo ulteriormente applicabile.

"Building Our Legacy" contiene anche, nella parte in cui si sottolinea che l'architettura può essere apprezzata solo in un adeguato clima culturale, due interessanti rimandi a risorse digitali: scottisharchitecture.com, che "presenta il meglio dell'architettura scozzese attraverso articoli, descrizioni di progetti, mostre virtuali..." e sust.org, che a sua volta consente l'accesso online a un'ampia gamma di informazioni, risorse e guide sulla sostenibilità. 

    
Gli obiettivi chiave individuati dal governo scozzese sono riportati di seguito, insieme ai link che descrivono i progetti messi in relazione con ciascun tema (per ulteriori approfondimenti, scaricare il documento contenente il programma sull'architettura dal sito scotland.gov.uk).
 
1 - Responsabilità & risultati

Il governo scozzese dovrà impiegare la propria leadership per favorire, sia in ambito pubblico sia in ambito privato, la costruzione di nuove architetture di qualità.

Casi di studio:

Clydebank RE-BUILT
http://www.clydebankrebuilt.co.uk
 

ROYAL ABERDEEN CHILDREN'S HOSPITAL
http://www.abdn.ac.uk/central/vcampus/foresterhill/children.shtml

SALTIRE CENTRE, GLASGOW CALEDONIAN UNIVERSITY
http://www.gcal.ac.uk/thesaltirecentre/building/index.html

CARLIBAR COMMUNITY CAMPUS, EAST RENFREWSHIRE
http://www.scotland.gov.uk/Topics/Education/Schools/Buildings/CaseStudies/EastRen/Carlibar/Images


2 - Contesto culturale
Attraverso iniziative mirate, l'esecutivo avrà il compito di stimolare un clima culturale in cui venga valorizzata la funzione dell'architettura nella società.

Casi di studio:

THE BRIDGE ARTS CENTRE, EASTERHOUSE, GLASGOW
http://www.glasgowarchitecture.co.uk/easterhouse_arts_factory.htm

THE MAGGIE'S CENTRES
http://www.maggiescentres.org/maggies/mag_centres.jsp?pContentID=370&p_applic=CCC&pMenuID=44&p_service=Content.show&

SCOTTISH STORYTELLING CENTRE
http://www.scottishstorytellingcentre.co.uk/centre/scottish_storytelling_centre_facilities.htm


3 - Formazione, competenze e supporto operativo
Dovranno essere predisposti gli strumenti per la formazione dei professionisti, attraverso il trasferimento di competenze specifiche, e i meccanismi di supporto alla realizzazione di costruzioni sostenibili.

Casi di studio:

THE HIDDEN GARDENS PROJECT, GLASGOW
http://www.glasgowarchitecture.co.uk/hidden_garden.htm

AQUALIBRIUM, CAMPBELTOWN
http://www.e-architect.co.uk/scotland/aqualibrium_campbeltown.htm

GIRVAN MASTERPLAN
http://www.girvan-online.net/?listing=502&node_id=352


4 - Sostenibilità, accessibilità e progettazione partecipata
Le politiche del governo mireranno a rendere più consistente lo sviluppo di una cultura architettonica "estesa", basata su principi di accessibilità e partecipazione.

Casi di studio:


SIGNAL STATION HOUSE, NORTH QUEENSFERRY
http://www.edinburgharchitecture.co.uk/forth_bridge_house.htm

ROYAL BANK OF SCOTLAND WORLD HEADQUARTERS GOGARBURN, EDINBURGH
http://www.edinburgharchitecture.co.uk/rbs.htm

HIS MAJESTY'S THEATRE EXTENSION, ABERDEEN
http://www.e-architect.co.uk/aberdeen/his_majestys_theatre.htm

TELFORD ROAD, EDINBURGH
http://www.edinburgharchitecture.co.uk/telford_road_granton.htm


5 - Patrimonio edilizio
Il valore del costruito esistente come possibile riferimento qualitativo della progettazione sostenibile dovrà essere evidenziato e messo in relazione ai nuovi interventi.

Casi di studio:

SHETLAND MUSEUM AND ARCHIVES
http://www.shetland-museum.org.uk/project2/index.htm

SILVERMILL RESIDENTIAL DEVELOPMENT, EDINBURGH
http://www.architecturescotland.co.uk/buildings/43/Silvermill_Residential_Development.html

THE NETHERLANDS' BELVEDERE MEMORANDUM
http://www.belvedere.nu/index.php?section=01&p=english

pubblicato in data: