Gehry si espande

Martedì 13 marzo il maestro presenterà ufficialmente il progetto di ampliamento del WAM (Weisman Art Museum), da lui stesso realizzato a Minneapolis nei primi anni Novanta.

notizie di architettura

Attraverso le immagini messe a disposizione sul sito del Weisman Art Museum (weisman.umn.edu), è possibile cogliere quali saranno i tratti salienti dell'espansione progettata da Frank Gehry per l'edificio che, oltre a rientrare tra le istituzioni legate all'Università del Minnesota, è anche "il primo e ancora unico museo d'arte firmato negli Stati Uniti" dall'architetto del Guggenheim di Bilbao.

L'innesto di tre nuove ali, per un'aggiunta complessiva di circa 1000 mq, consentirà di riservare maggiore spazio alle collezioni permanenti - ora costrette a una continua "alternanza" - e, sul versante della funzionalità, integrerà le attrezzature rivolte alle migliaia di visitatori (dai 120.000 ai 150.000), che ogni anno affollano la struttura.

Il museo ampliato comprenderà, rispettivamente, un corpo con tre nuove gallerie, per ospitare dipinti del Modernismo americano, ceramiche, fotografie e incisioni (cioè i circa 20.000 oggetti in possesso del WAM) e, d'altra parte, anche una caffetteria  affacciata sul Mississippi, pensata per consentire al pubblico di estendere la propria esperienza del museo all'ambiente circostante - nella fattispecie, alle acque del fiume.

Il terzo elemento che segnerà la trasformazione del  Weisman rispetto all'impianto del 1993, avvicinandolo alle strutture espositive del Ventunesimo secolo, è il "Target Studio for Creative Collaboration", un'area per esposizioni temporanee, collocata nei pressi dell'ingresso principale e caratterizzata dalla presenza di un'ampia apertura vetrata.

Passando, i visitatori e gli studenti del campus potranno vedere che cosa si svolge al suo interno:  il "Target Studio" dovrà diventare un laboratorio di sperimentazione creativa per discipline diverse, contaminate con i vari linguaggi espressivi dell'arte.

Sempre secondo le note informative fornite dal sito del WAM, sarebbe già stata avviata la raccolta di fondi per finanziare l'intervento, che probalimente inizierà quest'anno e si concluderà nel 2009.


Immagini del progetto di espansione del Weiman Art Museum (formato pdf - dal sito weisman.umn.edu)

Galleria di immagini sul WAM (weisman.umn.edu)
 

pubblicato in data: