Cure stellari

pubblicato il:

La realizzazione del Ronald Reagan UCLA Medical Center, su progetto dello studio di I.M. e C.C. Pei, si è formalmente conclusa lunedì 4 giugno, con  la cerimonia che ha sancito il tributo allo scomparso ex-presidente degli Stati Uniti: come sottolinea cbs2.com, la struttura appena completata sostituisce il vecchio centro medico dell'Università della California, danneggiato dal terremoto di Northridge del 1994, e si articola in tre nuclei funzionali.

L'UCLA Medical Center, il Mattel Children Hospital UCLA e lo Stewart and Lynda Resnick Neuropsychiatric Hospital occuperanno gli spazi pensati per rendere più agevole la vita dei pazienti, in base all'idea che "...la buona architettura è parte integrante del processo di cura" - come dichiarato da C.C. Pei (newsroom.ucla.edu); ma soprattutto integreranno lo schema di percorsi nel verde e i sistemi di illuminazione naturale con "la tecnologia medica più avanzata del mondo".

Un canale wireless consentirà la consultazione di cartelle cliniche, risultati di analisi e altre informazioni riservate sui degenti, che disporranno di 520 camere sempre connesse a Internet. Il lavoro dei ricercatori, inoltre, impiegherà strumenti di condivisione e scambio di contenuti (video conferenze, immagini cliniche, comunicazioni audiovisive).

Per lo sviluppo del progetto, che ha previsto tra l'altro il rivestimento del Medical Center con uno strato di Travertino proveniente da Tivoli, Pei Partnership Architects ha collaborato con Perkins & Will e RBB Architects.
 

Immagini del nuovo Ronald Reagan UCLA Medical Center (dal sito di Pei Partnership Architects - ppa-ny)

Foto storiche dell'UCLA Medical Center