Fase turbolenta

pubblicato il:

Sottoposta martedì 12 giugno - come precisa il Los Angeles Times (latimes.com) - alla valutazione da parte dell'Assemblea dei Supervisori della Contea di Los Angeles, la più recente versione del progetto di Frank Gehry per il primo blocco dell'insedimanto su Grand Avenue ha assunto una fisionomia definita: nel gruppo di edifici spiccano le due torri con pianta a L, caratterizzate in alzato da dimensioni e rifiniture differenti.

Il piano per la trasformazione dei settori urbani che si relazionano con Grand Avenue, Hill Street, Broadway e Spring Street si basa su un investimento complessivo di 2,05 miliardi di dollari, da impiegare nella costruzione di attrezzature per l'intrattenimento, spazi commerciali, ristoranti, residenze (circa 2600) e un albergo. L'intervento creerà inoltre un parco di oltre 6 ettari (grandavenuecommittee.org), e definirà una serie di percorsi focalizzati sulle principali emergenze architettoniche dell'area (Disney Concert Hall, Cattedrale di Nostra Signora degli Angeli, Municipio).   

La prima fase, sviluppata da Gehry in collaborazione con Craig Webb, ingloba gran parte delle nuove unità residenziali, con la particolarità che, nella torre più bassa (24 piani), sono previsti appartamenti economici e residenze sovvenzionate, mentre nell'altro grattacielo (48 piani) saranno collocati - secondo quanto anticipava già due mesi fa anche nytimes.com -  un Mandarin Oriental Hotel da 275 stanze e un condominio di lusso con 250 unità.

Descrivendo la varietà nella volumetria dei padiglioni destinati a ospitare attività commerciali e negozi, e mettendo in rilievo la decorazione della facciata interna della torre "piccola", riferibile in senso ampio alla tradizione dei murales, il Los Angeles Times cita anche il rivestimento vetrato della torre "grande", che rischia di violare le indicazioni formalizzate dalla Community Redevelopment Agency sull'uso sconsigliato di vetro riflettente.

Al momento non è chiaro se Frank Gehry continuerà la collaborazione con la Los Angeles Grand Avenue Authority, a causa dei contrasti che si sono verificati nel tempo e che probabilmente hanno determinato la decisione del Pritzker Price 1989 di delegare allo studio HKS la redazione degli esecutivi finali.  
 

Progetto Grand Avenue, 1a fase - galleria di immagini (da latimes.com)

Sito ufficiale Grand Avenue