Prove di espansione

Il progetto di HKR Architects per il nuovo complesso che sostituirà e amplierà l'attuale Red Cow Moran Hotel, nella contea di South Dublin, è stato definitivamente approvato poche settimane fa, ma rappresenta anche motivo di preoccupazione perché, come evidenziato da uno dei Consiglieri locali (southdublintoday.ie), "è il primo insediamento di 17 piani che ottiene il permesso..." e rischia di costituire un precedente "...lungo la Naas Road", una delle principali vie di accesso a Dublino.

Il sito su cui si svilupperà l'intervento - in due fasi - si trova in prossimità del Red Cow Roundabout, un raccordo autostradale noto per la congestione del traffico, in cui confluiscono le arterie dirette a Cork, Limerick e Shankill: come riferisce Dublin today, una volta demolito l'edificio preesistente, saranno realizzate 500 stanze, un centro benessere (piscina, palestra, sauna, spogliatoi) e un nightclub su due livelli.

Il nuovo Red Cow Moran, che comprenderà ristoranti al quindicesimo e sedicesimo piano, oltre a un bar panoramico sulla sommità, sarà integrato da un centro conferenze da 1800 posti, con sale riunioni, servizi e cortili-giardino (akrarchitects.com). I clienti dell'albergo avranno a disposizione anche un parcheggio a sei piani.  

La dimensione "monumentale" del progetto, rispetto agli standard dell'area in cui verrà attuato, deriva anche dai costi previsti (circa 100 milioni di dolllari) e dall'impatto dell'involucro esterno, concepito dagli architetti dello studio HKR come una trama di tasselli di vetro colorato, attrezzati in modo da potere essere spenti o accesi alternativamente (biz.yahoo.com), sia di giorno che di notte.

Immagine di progetto del nuovo Red Cow Moran Hotel (dal sito hkrarchitects.com; seguire il percorso PROJECTS > HOTELS + RESORTS > THE RED COW HOTEL)

Immagine dell'attuale Red Cow Moran (dal sito hotelsrus.com)

 

pubblicato in data: