Alveare di cristallo

Indubbiamente diverso dai "cubi e quadrati" ipotizzati nelle proposte scartate di altri studi stranieri - la definizione è attribuita dal Guardian (guardian.co.uk) al sindaco di Mosca Luzhkov,  l'enorme complesso ideato da Foster + Partners per la penisola di Nagatino si candida a diventare il più grande edificio del mondo: 2.500.000 mq distribuiti all'interno di un involucro di acciaio e cristallo, assimilabile a un cono con la base di 620 metri.

L'impatto maggiore è legato alla varietà di funzioni innestate nella "torre", concepita come un microcosmo autosufficiente, ovvero come una "città nella città"  comprendente "3000 stanze d'albergo, 900 appartamenti con serivizi, sale cinematografiche, un museo, negozi e uffici" (batiactu.com). Tra le attrezzature prefigurate rientrano  anche una scuola per 500 allievi, un parcheggio sotterraneo da 14.000 posti e due piattaforme panoramiche.  

Il progetto di Foster, approvato agli inizi di gennaio, ha suscitato diverse perplessità e innescato polemiche simili a quelle legate al grattacielo Gazprom di RMJM: tra le obiezioni più rilevanti, il rischio che la struttura, con i suoi 450 metri di altezza, "oscuri una chiesa tutelata dall'Unesco situata nel vicino distretto di Kolomenskoye" e concretizzi un'idea "in contrasto con lo spirito della città" (guardian.co.uk).

L'altra faccia di Crystal Island, bollata da più parti - ad esempio, calendarlive.com (Los Angeles Times) -  come riflesso dell'ostentazione propria dei nuovi ricchi moscoviti, è l'attenzione dedicata dallo studio di Foster all'efficienza energetica. Il rivestimento trasparente, composto da vetrate mobili, che potranno essere mantenute aperte o chiuse in base alla temperatura esterna, sarà ricoperto da una trama di pannelli solari in grado di fornire elettricità "insieme alle turbine eoliche" (inhabitat.com), mentre all'interno la circolazione dell'aria sarà favorita da una serie di grandi atri.

La costruzione lungo la Moscova, a pochi chilometri dal Cremlino, richiederà un investimento di circa 2,6 miliardi di euro, e dovrebbe iniziare nei prossimi mesi.

Galleria di immagini (da fosterandpartners.com)

Rendering e immagini del plastico (da inhabitat.com)

pubblicato in data: