Spazio vivo a Venezia

La mostra dedicata all'Irlanda, nell'ambito della Biennale in programma a Venezia dal 16 settembre al 23 novembre, sarà incentrata sulla tematica spaziale,  declinata in contesti e "linguaggi" differenti: tra le opere in esposizione  infatti rientreranno anche - come evidenzia Archiseek (irish-architecture.com) -  analisi sul costruito già esistente, oltre a progetti sviluppati mediante "nuove collaborazioni e sperimentazioni, per dare il via a nuovi modi di prefigurare, progettare e comprendere lo spazio".

Gli architetti (Grainne Hassett, Gerry Cahill, O'Donnell + Tuomey, Patrick Lynch & Simon Walker, McCullough Mulvin, Dara McGrath con Robinson McIlwaine, De Paor Architects, Cian Deegan & Alice Casey, Grafton Architects) scelti per essere oggetto dell'allestimento a Palazzo Giustinian Lolin, sul Canal Grande (cultureireland.gov.ie), sono stati selezionati da una commissione che ha operato in due fasi, vagliando le proposte giunte entro il 1 febbraio in risposta a uno specifico bando. Agli studi e ai singoli professionisti interessati a partecipare era richiesta una descrizione (testuale) dell'opera che intendevano presentare  e delle sue caratteristiche direttamente riferibili al tema della mostra: spazi costruiti o meno, già conclusi o da realizzare, reali o immaginari, che, in quanto "creati dall'architettura... hanno un ruolo centrale nella nostra società".

La presenza irlandese alla 11a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia sarà curata dal Consiglio delle Arti e da Culture Ireland, l'ente creato per promuovere - anche attraverso il sostegno finanziario - le arti nazionali a livello mondiale.

pubblicato in data: