Il sostegno della memoria

Dovrebbero diventare una sorta di "punto cardinale"  (nytimes.com) per i visitatori dell'area commemorativa in corso di realizzazione a Ground Zero, i due "tridenti" scampati alla distruzione dei grattacieli-simbolo del World Trade Center. Lo studio Snøhetta, chiamato a integrare il progetto di Davis Brody Bond (national911memorial.org) per il futuro National September 11 Memorial & Museum, ha scelto di concentrare il richiamo emotivo alla tragedia delle quasi 3.000 vittime e alla devastazione del cuore di New York, incorporando nell'atrio vetrato del  padiglione di accesso alle gallerie espositive sotterranee  un tratto di circa 27 metri delle nervature che, secondo quanto evidenzia il New York Times, "creavano un'arcata di proporzioni quasi gotiche alla base" delle Torri.

Nel 2004, gli architetti norvegesi erano stati scelti per  ideare un complesso che avrebbe dovuto comprendere anche l'International Freedom Center, un    progetto abbandonato l'anno successivo; in seguito, l'incarico si è trasformato nella creazione di un punto di accesso in superficie agli spazi museali prossimi al Memoriale "Reflecting Absence" di Micheal Arad (national911memorial.org).

Il padiglione proposto da Snøhetta e finanziato con 80 milioni di dollari provenienti da fondi statali (nytimes.com), si sviluppa su tre livelli. Il piano terra dovrebbe includere, oltre alle biglietterie e a un'intera sala destinata ai controlli di sicurezza, le aperture verso la "memorial plaza" - ovvero il grande parco monumentale con le due vasche disegnate sul perimetro delle fondamenta delle Twin Towers - e  tutti i collegamenti verticali (scale, scale mobili e ascensori) diretti alle quote inferiori.   

Il secondo livello del padiglione, in base ai disegni presentati martedì scorso (nytimes.com), ingloberà un auditorium da 180 posti e vari spazi per l'accoglienza del pubblico - tra cui una sala pensata per i parenti delle vittime degli attentati del 2001, mentre il terzo piano sarà interamente riservato agli impianti.

L'inaugurazione è prevista per il 2012, ma le scadenze potrebbero risentire dei ritardi che affliggono tutte le opere in costruzione sul sito del World Trade Center.

Immagini (snoarc.no): 1 | 2 | 3 | 4

Altre immagini del progetto per il National September 11 Memorial & Museum (da national911memorial.org)

pubblicato in data: