Frammenti di Bilbao

L'edificio ideato a Bilbao dallo studio di Juan Coll-Barreu per rispondere alle esigenze di organizzazione e rappresentanza del Dipartimento pubblico di Sanità si candida a diventare un'attrazione in grado di "rivaleggiare con il Guggenheim": è quanto sostiene - tra gli altri - il Guardian (guardian.co.uk), che, pur ironizzando sulla forma e suggerendo il paragone con una "lattina ammaccata", ipotizza un forte impatto sull'immaginario per il complesso avvolto da un doppio involucro, con lo strato esterno sfaccettato e riflettente come un caleidoscopio.

Secondo la scheda descrittiva sul sito ufficiale coll-barreu-arquitectos.com, la doppia facciata è stata inserita per migliorare le prestazioni energetiche, l'isolamento acustico e la resistenza dell'edificio al fuoco, oltre che per "... introdurre la mutevolezza, lo spirito dinamico" di Bilbao.

Il progetto, costato circa 13 milioni di euro (arketypo.com), dopo la fase iniziale di sviluppo, ha richiesto tempi piuttosto lunghi per la costruzione, a causa delle complesse operazioni di montaggio delle "tessere" di forma e dimensione differente che sono state assemblate in opera (deia.com) per comporre l'involucro vetrato. Iniziati nel dicembre 2004, i lavori si sono conclusi a febbraio di quest'anno, portando alla realizzazione di tredici livelli, che verranno aperti al pubblico a partire dal mese prossimo.

Intorno a un nucleo centrale di servizi e collegamenti verticali, si articolano i quattro piani interrati (parcheggio e auditorium) e i nove piani fuori terra destinati per la maggior parte a uffici e a funzioni istituzionali. Per assecondare le "restrittive norme"  che nella zona in cui ricade il sito del Dipartimento - corrispondente all'area dell'espansione urbana ottocentesca (arketypo.com) della città basca - "impongono di ripetere la tipologia degli edifici esistenti..." (coll-barreu-arquitectos.com), la sommità della struttura è modellata come una torre, comprendente lo spazio a doppia altezza della sala riunioni.

Una dichiarazione di Juan Coll-Barreu, riportata sempre dal Guardian, lascia supporre che il confronto con il Museo-feticcio di Gehry sia avvertito in qualche modo come inevitabile anche dall'architetto del "Departamento de Sanidad": "Sarà il nuovo Guggenheim? Non potrei dirlo. Ma secondo la stampa locale è l'edificio più fotografato della città" (guardian.co.uk).

 

Immagini: 1 | 2 | 3 | 4

pubblicato in data: