Rete Natura 2000: linee guida per la valutazione di incidenza

La Regione Umbria, con la Deliberazione della Giunta "Linee guida regionali per la Valutazione di Incidenza di Piani e Progetti" (DGR 1274 del 29/09/2008) ha approvato la nuova procedura per la Valutazione di Incidenza sensi dell'art.6 della Direttiva Habitat (92/43/CEE).

Tale Direttiva (recepita a livello nazionale con il DPR 357/1997 poi modificato dal DPR 120/2003) introduce l'obbligo per le Regioni (art.6) della procedura di Valutazione di Incidenza di piani e progetti che operano incidenze significative su specie e habitat presenti nei siti Natura 2000.

E' la stessa Direttiva ad aver istituito la rete ecologica europea Natura 2000: un complesso di siti caratterizzati da habitat e specie (animali e vegetali) di interesse comunitario con la funzione di garantire a lungo termine la sopravvivenza della biodiversità in Europa.

La Regione Umbria, per semplificare l'iter amministrativo, ha emanato le linee guida regionali, finalizzate alla semplificazione degli obblighi procedurali derivanti dalla normativa comunitaria, atte a:

  • escludere dalla procedura di valutazione di incidenza, i piani e i progetti che, pur interessando siti Natura 2000, non operano effetti negativi su habitat e specie contenuti al loro interno;
  • esplicitare gli aspetti tecnico-scientifici e le informazioni da trasmettere alla Regione per una corretta valutazione di piani e progetti.

A tal fine sono stati elaborati e allegati alle linee guida:

  • relazione descrittiva dei contenuti della relazione di incidenza, modalità e relativa documentazione da trasmettere alla Regione, per l'espletamento della procedura di valutazione di incidenza; (allegato A)
  • schema di presentazione dell'istanza di valutazione di incidenza dei Piani/Progetti localizzati nei siti di importanza comunitaria; (allegato B)
  • schema di presentazione dell'istanza di non assoggettabilità del Piano/Progetto alla procedura di valutazione di incidenza. (allegato C)

Inoltre è stata decisa la costituzione di un albo regionale delle figure professionali adeguate alla redazione degli studi per la Valutazione di Incidenza.

Approfondimenti:

Fonte:

pubblicato in data: