Taglia-leggi: nessuna abrogazione degli Albi

Ha preoccupato e fatto discutere il mondo dei professionisti il fatto che il decreto taglia-leggi (DL 200/2008) inserisse nella lista delle norme da abrogare alcune leggi e decreti considerati fondamentali per l'iscrizione, la tenuta e la gestione degli Albi professionali.

Il problema, sollevato da più parti, è emerso anche nelle sedi istituzionali e in fase di approvazione (visto anche lo scalpore suscitato) un emendamento ha risparmiato diverse disposizioni tra cui quelle riguardanti gli ordinamenti professionali, l'obbligatorietà di iscrizione agli ordini e le regole per il loro funzionamento, come l'elezione dei consigli.

Si tratta di norme vecchie, in parte inapplicabili e superate, e di norme tuttora vigenti e alla base della professione.

Infatti la professione di architetto e ingegnere è regolata fondamentalmente dalla legge 1395/1923, dal Regio Decreto 2537/1925 e da tre norme che figuravano tra quelle da abrogare.

Vediamole brevemente nel dettaglio.

La legge 897/1938 emanata per stabilire l'obbligo di iscrizione all'albo per l'esercizio della professione, necessaria perché la legge del 1923 stabiliva l'obbligo per gli incarichi della PA ma non per quelli privati. Anche se leggi di settore come quella per il cemento armato (1086/1971) e per le zone sismiche (64/1974) stabiliscono la necessità di iscrizione all'Ordine, sarebbe venuta a mancare una norma generale sull'obbligo di iscrizione.

La legge 1815/1939 che regola l'esercizio associato. Ha già subito l'abrogazione dell'art.2 che vietava l'esercizio societario ma è tuttora alla base della gestione degli Ordini in merito all'esercizio sotto la forma di studio tecnico.

Il decreto luogotenenziale (DLLgt) 382/1944 che ha ricostituito gli Ordini e il Consiglio Nazionale dopo il periodo fascista. Abrogata in parte dal DPR 169/2005 - che ha stabilito una diversa composizione dei consigli degli Ordini e del Consiglio Nazionale e ha modificato il sistema elettorale - è ancora valida ad esempio in merito a compiti e gestione dei consigli.

Approfondimenti

Architettiroma.it:

IlSole24ore.com:

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: