Museo Ebraico a Berlino apre ufficialmente

Inaugurazione 9 settembre 2001

Pavimenti inclinati, angoli improbabili, luce filtrata da aperture irregolari...un progetto che simula il senso di perdita creato dall'Olocausto.

notizie di architettura
Pavimenti inclinati, angoli improbabili, luce filtrata da aperture irregolari...un progetto che simula il senso di perdita creato dall'Olocausto.
L'architettura dell'edificio di Daniel Libeskind suscita così forti emozioni che nonostante non ospitasse nessuna esposizione, in due anni ha attratto 350.000 visitatori. Alcuni critici sostengono che la costruzione dovrebbe essere lasciata vuota per non diminuire l'impatto emotivo.

per maggiori informazioni...

pubblicato in data: