Premio Iqu - Innovazione e Qualità Urbana

progetti finalisti

pubblicato il:

premiazione 3 aprile 2009, ore 15.00

Sono 45 i progetti candidati alla quinta edizione del Premio Iqu, il riconoscimento per le migliori iniziative intraprese dalle amministrazioni locali in materia di Innovazione e Qualità Urbana. Il premio sarà assegnato nel corso di EuroP.A., il nono salone nazionale delle autonomie locali in programma alla Fiera di Rimini dall'1 al 3 aprile 2009.

Rivolto a opere già realizzate o a nuovi progetti elaborati da amministrazioni locali, cooperative e aziende private, il premio si struttura in tre diverse aree tematiche. Una giuria sceglierà i tre migliori progetti da premiare per:

  • tecnologie: gli strumenti informatici per la gestione del territorio, dall'urbanistica all'economia, i servizi sociali, la sicurezza, l'ambiente; 
  • mobilità: i servizi pubblici di trasporto, le infrastrutture e i progetti a favore dell'autonomia delle persone con disabilità;
  • città e architettura: con le idee e le realizzazioni di riqualificazione urbana capaci di valorizzare le esigenze del contesto ambientale in rapporto con le richieste funzionali, impiantistiche e gestionali.

Anche il pubblico potrà assegnare tre premi speciali, votando sul sito
www.euro-pa.it i candidati migliori per progettazione partecipata, accessibilità e sostenibilità ambientale ed ecologica.

Alcuni dei progetti candidati:

Trasformare un antiestetico pilone-antenna per la telefonia mobile in un obelisco luminoso ricoperto di 500 mila tessere di vetro di Murano collocato al centro della piazza cittadina: è quanto è stato realizzato in piazza Matteotti a Treviso dallo Studio di Architettura e Design Roberto Pamio, che ha riqualificato così lo spazio cittadino.

Oltre al miglioramento estetico e funzionale degli spazi urbani, i progettisti sono poi attenti al rispetto della natura e al risparmio energetico: il progetto di social housing proposto a San Benedetto del Tronto da Dpmm Architetti Associati, prevede la realizzazione di un edificio residenziale per studenti e anziani che offre nuove dimensioni di collegamento tra costruito e natura.

A Torino, invece, l'illuminazione del percorso ciclo pedonale sulla sponda destra del Po (realizzato da Massarente Architettura) consuma 10 volte di meno rispetto alla media, grazie all'installazione di gruppo Led di ultima generazione.

Ma i progetti candidati al premio Iqu riguardano anche i parchi urbani, le piazze cittadine o interi quartieri: a Stezzano di Bergamo, la Edoardo Milesi & Archos srl ha proposto la riconversione di un'area industriale dismessa in un quartiere multifunzionale con piazze e percorsi sono pavimentati in cemento antismog e pannelli in legno.

È totalmente coperto dalla connessione wireless il parco A. Cervi di Reggio Emilia, dove il Comune ha realizzato un progetto di riqualificazione impostato all'apertura degli spazi, all'usabilità dei percorsi di attraversamento e connessione tra i quartieri limitrofi e alla sicurezza dei giochi per i bambini.

Il turismo è infine al centro di due progetti realizzati a Badalucco (Imperia) e a Cagliari: nel primo, realizzato per conto del Comune ligure da un'azienda già vincitrice dell'edizione 2008 del premio Iqu, (la Mag.ma architetture), un parcheggio è stato trasformato in 'salotto urbano' a disposizione di abitanti e visitatori. Il secondo, realizzato dallo Studio Associato Dessì, ha portato al restauro dei sotterranei della Cattedrale di Cagliari, un nuovo affascinante ambiente entrato di diritto nei percorsi turistici del capoluogo sardo.

Premiazione: venerdì 3 aprile 2009, ore 15.00
Fiera di Rimini

Per informazioni:
- T
el. 0541-628787 | Web: www.euro-pa.it | E-mail: premi.euro-pa@maggioli.it