Liguria – 300 mila euro per il secondo bando per il recupero delle facciate dipinte

Ammontano a 300 mila euro i finanziamenti stanziati oggi dalla Giunta regionale ligure su proposta dell’assessore alle Politiche abitative, Maria Bianca Berruti per il secondo bando finalizzato al recupero di nuove facciate dipinte

Dopo i 12 progetti colore finanziati dalla Giunta ad ottobre per un ammontare complessivo di 1,2 milioni di euro che sono serviti per il recupero delle facciate dipinte in alcuni centri storici di tutta la regione, la Giunta regionale ha deciso di rifinanziare un secondo bando per un ammontare complessivo di 294.689 euro che verranno erogati a 12 comuni individuati sulla base di una graduatoria.

I comuni sono in provincia di Imperia Montalto Ligure (€ 30.000), Castelvittorio (€ 27.464), Airole (30.000), in provincia della Spezia Rocchetta Vara (€ 28.352), Varese Ligure (€ 22.747), Sesta Godano (€ 29.438), Maissana (€ 18.900), Carro (€ 25.200), in provincia di Genova Carasco (€ 25.185), Uscio (€26.600), Cogorno (€ 20.892) e in provincia di Savona il comune di Tovo San Giacomo (€ 9.909).

“Questa secondo bando – spiega l’assessore regionale, Maria Bianca Berruti – testimonia l’intenzione della Giunta da un lato di favorire la ripresa del lavoro edilizio da parte delle piccole, medie imprese e dall’altro valorizzare la storia dei borghi antichi attraverso il recupero delle antiche facciate, caratteristica eminentemente ligure”.

Il Progetto Colore avviato dalla Regione Liguria è una norma che tutela il recupero esterno degli immobili, particolarmente significativa per il ripristino delle antiche decorazioni e degli edifici di pregio storico-artistico.

I progetti colore vengono predisposti dai Comuni a cui spetta anche il compito di stabilire i criteri con cui procedere.
(Fonte: regione Liguria)

pubblicato in data:

progettare e costruire Regione Liguria