Liguria – Edilizia, approvato Programma Quadriennale

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore Maria Bianca Berruti, ha approvato il nuovo Programma Quadriennale per l’edilizia Residenziale (PQR) 2008-2011.

Il nuovo PQR 2008-2011 è lo strumento principale di attuazione della recente legge regionale che ha profondamente riorganizzato l’intervento in tutto il comparto abitativo.

Il nuovo PQR determina un investimento complessivo di 162.019.320,81 euro per i prossimi quattro anni da impiegare per finanziare le politiche abitative regionali e definisce le priorità di spesa tra le diverse tipologie di investimento.

Rispetto all’impiego delle risorse disponibili, la Regione Liguria ha privilegiato le spese per investimento, che raggiungono il 70% degli impieghi disponibili, rispetto al sostegno diretto ai redditi delle famiglie (pari al 30% delle risorse programmate).
 
Il provvedimento dà piena attuazione alle norme urbanistiche delle LR 38 approvata lo scorso anno.
 
Fra queste, l’obbligo da parte di chi realizza interventi di trasformazione urbastico-edilizia superiore a mille metri quadrati di superficie a cedere una quota all’edilizia residenziale pubblica.
 
Le quote dovranno essere stabilite dai comuni, in ogni caso la minima cessione sarà pari al 5%, la massima del 20%.

La nuova disciplina della dotazione territoriale di Erp è obbligatoria in 74 comuni liguri, in maggioranza costieri, con forti problemi nel campo delle abitazioni.

L’ ordine di priorità nell’impiego delle risorse finanziarie di intervento è la seguente:
1. Edilizia Residenziale Sociale (ERS): 31%, pari a 51 milioni di euro;
2. interventi di sostegno al reddito: 26%, pari a circa 41,3 milioni di euro;
3. rigenerazione urbana delle periferie: 22%, pari a circa 35,5 milioni di euro;
4. incremento dell’accesso alla proprietà e mantenimento della casa in proprietà: 10%, pari a poco meno di 16 milioni di euro;
5. superamento delle barriere architettoniche e localizzative: 5%, pari a poco più di 7,3 milioni di euro;
6. recupero del patrimonio edilizio esistente: 3%, pari a poco più di 4,2 milioni euro.

Per le azioni complementari, quali i Fondi di garanzia per i mutui ipotecari e per il canone moderato nonché l’attivazione della rete di Agenzie sociali per la casa, il PQR prevede il 4% delle risorse disponibili, pari a circa 6,6 milioni di euro.
 
La Giunta regionale, con il nuovo PQR, ha programmato che il 57% delle risorse destinate alle politiche abitative, oltre 92 milioni di euro, siano destinate al segmento della locazione.
 
In particolare, agli investimenti dedicati a incrementare il patrimonio di alloggi in locazione (ERS) sono destinati 51 milioni di euro mentre al sostegno alle famiglie in affitto (FSA e fondo di sostegno all’utenza ERP) le risorse ammontano a circa 41 milioni di euro.
Agenzia sociale per la casa e Fondo di garanzia canone moderato:
1.354 alloggi
  • www.build.it
  • i Manuali ed i Prezzari per l’Edilizia e tutto il Catalogo Dei Tipografia del Genio Civile
  • www.ponteweb.com
  • la normativa nazionale e regionale, le schede materiali, le soluzioni progettuali, le tipologie edilizie, i costi della manodopera di tutte le provincie italiane

pubblicato in data:

edilizia edilizia residenziale edilizia residenziale pubblica PQR progettare e costruire Programma Quadriennale per l'edilizia Residenziale Regione Liguria